Bitonto, la marcia continua. Di Benedetto: “Siamo squadra capace di auto-costruirsi i propri sogni”

Il periodo positivo del Bitonto continua: la compagine neroverde supera per 7-2 le Aquile Molfetta e allunga a quattro la striscia di risultati utili consecutivi. 

“Col Molfetta è stata una sfida complessa, nonostante il risultato finale – racconta Michele Di Benedetto -. Siamo stati bravi a disputare un secondo tempo fantastico ed a portare a casa la vittoria. Lo sappiamo, da qui alla fine del campionato, non ci saranno sfide semplici.”

Bitonto che occupa ora la quarta posizione in classifica, in piena zona play-off. Il mirino dell’estremo difensore classe 1992 si sposta sul futuro.

“Siamo una squadra che già lo scorso anno ha dimostrato di poter arrivare dovunque e stravolgere ogni pronostico. Per il momento dobbiamo pensare partita dopo partita, poi tireremo le somme: non ci poniamo limiti, siamo una squadra capace di auto-costruirsi i propri sogni. Per carattere sono uno di quelli che pensa sempre che si può fare meglio, che si vinca o che si perda. Io provo a migliorarmi quotidianamente giorno dopo giorno, anche grazie al lavoro di mister Beppe Colaianni.  Come sempre però, il singolo viene messo in risalto sempre grazie al lavoro di squadra, e questo è lo spirito che accomuna me a tutti i miei compagni di squadra”, chiosa Di Benedetto.


Gabriele Pappolla