Bogoslafsca macina gol (4) e assist, la Ichnos a gonfie vele a Villasor. Fufu, sicurezza tra i pali

Messa alle spalle la sconfitta con il Quartu, che rimane sempre la prima inseguitrice della capolista San Sebastiano Ussana, la Ichnos cambia passo e nella tana di un mai domo Villasor la squadra sassarese sfodera una prestazione di alto livello, schiantando con un perentorio 9-2 i padroni di casa, che nulla hanno potuto contro lo strapotere dimostrato in campo dai giocatori in maglia neroarancio.


Mattatore della giornata Emiliano Bogoslafca, che con un poker si realizzazioni e due assist é stato a giusto titolo eletto MVP della gara. Ma ottima, comunque, è stata la prova fornita da tutta la squadra, a cominciare da Fufu, che ha esordito dal primo minuto e ha magistralmente difeso la porta della squadra di mister De Souza, gestendo con maestria e sapienza la difesa dell’Ichnos prima di lasciare il posto ad Andrea Carta: il ragazzo, fresco di convocazione nella Rappresentativa Regionale, ha sfoderato ottime parate negli ultimi quattro minuti durante i quali è stato chiamato in causa.


Un risultato rotondo con una prova forte di autorità, che sicuramente darà morale e infonderà tranquillità per preparare al meglio il derby di sabato prossimo con la Fanno, occasione ghiotta per i neroarancio per continuare la scalata verso i playoff, obiettivo che, alla luce di prestazioni come quelle di ieri, sono assolutamente alla portata di mister De Souza e dei suoi ragazzi.