Brunelli fa esplodere il PalaCappuccini: Italpol ko, lo Sporting Sala Consilina scaccia le streghe

Finisce con un tripudio gialloverde nel bel mezzo del parquet di un PalaCappuccini ancora ebbro di gioia per il gol con il quale Leonardo Brunelli ha appena steso l’Italpol firmando la meritata vittoria dello Sporting Sala Consilina ai danni della coriacea formazione della Capitale, che cede i tre punti solo all’ultimo affondo capitolando a soli quattro secondi dal termine. Una vittoria meritata, cercata e voluta (sul conto anche quattro legni per i valdianesi) per seppellire la partenza infelice di questo torneo di A2 e dare una sferzata decisa ad un cammino che per lo Sporting è cominciato difetto da questo preziosissimo 3-2.


LA CRONACA - Gallon, Zancanato, Manfroi, Moraes e Brunelli: questo il quintetto iniziale proposto da Cafù al quale risponde Ranieri con Barigelli, Lopez, Bernandez, Ippoliti e Osni Garcia.


I primi minuti sono caratterizzati da una lunga fase di studio, lo Sporting ha una occasione con Brunelli che però non viene sfruttata. I salesi stavolta però hanno un piglio di verso rispetto alle ultime uscite e anche a livello di gioco qualcosa in più si intravede, ma ci vuole per passare in vantaggio una invenzione di Manfroi, che al minuto otto salta sull'esterno un avversario e trova in area Zancanaro, il quale deve solo appoggiare alle spalle di Bargelli il vantaggio dello Sporting. 


La partita è tirata, non è bellissima e sembra trascinarsi fino a fine primo tempo col vantaggio dei padroni di casa, ma a 44 secondo dalla fine Lopez approfitta di una respinta centrale di Gallon in uscita e di sinistro al volo trova il pareggio. 


Nella ripresa i padroni di casa provano a premere sull'acceleratore, Barigelli in un paio di circostanze si fa trovare preparato, al minuto 3'50 però un altro filtrante di Manfroi pesca Brunelli che è lesto a raccogliere, girarsi su sé stesso ed infilare con un bel sinistro da fuori area Barigelli riportando lo Sporting nuovamente avanti. Da questo momento inizia un'altra partita: l'Italpol inizia a premere, lo Sporting difende bene e prova a ripartire, mentre il nervosismo in campo comincia a prendere il sopravvento. 


All'improvviso però, e siamo al minuto 9’12”, Del Ferraro trasforma una palla sporca nel gol del 2-2. La tensione sale, la partita è continuamente spezzettata e l'atmosfera che si vive al PalaCappuccini è quasi elettrica, tensione che a ottanta secondi dalla sirena raggiunge l'apice con l'espulsione per gli ospiti di Del Ferraro, che protesta animatamente e viene mandato negli spogliatoi. Il minuto finale è per cuori forti e lo Sporting, una volta riconquistata palla, trova a 4" dalla fine con Brunelli, nuovamente servito da Manfroi, la rete della vittoria.



SPORTING SALA CONSILINA-ITALPOL 3-2 (pt 1-1)

SPORTING SALA CONSILINA: Gallon, Zancanaro, Brunelli, Moraes, Manfroi, Carducci, Petragallo, Egea, Zonta, Giampaolo, Calderolli, Santoro. All. Cafù

ITALPOL: Barigelli, Osni Garcia, Ippoliti, Lopez, Bernardez, Gravina, Del Ferraro, Batella, Taloni, Bielousov, Basile, Gennaccari. All. Ranieri

ARBITRI: Francesco Saverio Mancuso (Vibo Valentia), Vincenzo Buzzacchino (Taranto), crono: Tommaso Vallecaro (Salerno)

MARCATORI: pt 8' Zancanaro (S), 18' Lopez (I), st 3'50" Brunelli (S), 9'12" Del Ferraro (I), 19'56" Brunelli (S)

NOTE: espulso al 18'50'' del s.t. Del Ferraro (I)