C'è l'Audax, i Grifoni si giocano la Final Four. Picchietti: "Ci teniamo tanto ad andare a Policoro"

L’1-4 del Frida Night con il Cus Macerata ha lasciato sbigottiti. Perchè francamente nessuno si immaginava un risultato del genere in una partita che in tempi migliori sarebbe stata archiviata probabilmente in tutt’altra maniera. E invece è accaduto esattamente quello che nessuno si aspettava, perchè i Grifoni hanno dovuto alzare bandiera bianca e adesso vedono l’Audax lontano quattro punti. Si, proprio quell’Audax che domani sera farà capolino a Spello per la sfida che stabilirà chi andrà a disputare la Final Eight della Coppa Italia a Policoro.


Ma prima che dici mister Stefano Picchietti di quanto è accaduto venerdì sera?


“Che indubbiamente ci abbiamo messo del nostro, perchè in alcuni momenti ho visto una squadra piuttosto scarica. Ma non si può di certo ignorare che le decisioni arbitrali non abbiano pesato. Per carità, gli arbitri possono sbagliare, ma nella partita con il Cus Macerata lo hanno fatto un po’ troppo. Dico solo una cosa: come fa una squadra che per 39’ attacca a caricarsi di undici falli in un tempo e mezzo e chi difende l’unico fallo di tutta la partita lo ha preso a risultato acquisito? Però le responsabilità maggiori sono le nostre”.


Gli arbitri sbagliano, Picchietti ha detto bene. Ma sono stati i metri di giudizio utilizzati dai fischietti ternani venerdì sera a sollevare davvero delle grosse perplessità. Un arbitraggio a senso unico, che nel secondo tempo ha inevitabilmente condizionato i padroni di casa, trovatisi ad esaurire il bonus a neanche metà tempo penalizzati da falli che sono stati sanzionati con eccessiva fiscalità: una conduzione di gara, ripetiamo, davvero imbarazzante.


Fatto sta domani sera ecco la sfida all’Audax: in palio c’è un posto nelle finali di Coppa Italia, nella sostanza è la verifica più importante per capire lo stato di salute dei Grifoni, reduci da due sconfitte di fila che li hanno portati ad abdicare il primato proprio in favore dei marchigiani.


“Ci teniamo tantissimo ad andare a giocare le finali di Coppa Italia - ha sottolinea ancora Picchietti. - Loro verranno sicuramente motivati per come si stanno mettendo le cose in campionato, ma noi non saremo da meno: vogliamo dimostrare che se siamo arrivati fino a questo punto è stato tutto merito nostro. Il campionato? Volevamo disputare un torneo tranquillo, siamo andati ben oltre quello che avevamo preventivato. Ora perchè non toglierci qualche sfizio?”.


Rispetto a venerdì sera tornerà a disposizione capitan Angelucci, squalificato contro il Cus Macerata: con il suo rientro Picchietti potrà contare su tutti gli effettivi.









Nella foto: una fase del precedente di campionato, partita giocata a Senigallia