breaking news New

15/01/2021 18:20

Canicattì, col Lamezia per proseguire il momento magico. Cascino: "Possiamo fare ancora di più"

Il Canicattì sta vivendo un vero e proprio momento magico. Tutto meritato, nulla di regalato alla compagine di Castiglione che si candida di prepotenza tra le pretendenti ai play-off. Dopo tre vittorie consecutive, ottenute nell’ordine contro Acireale, Megara e Real Augusta si pensa già al prossimo match contro il Lamezia, uno scontro diretto. A fare il punto della situazione è il pivot Nino Cascino.

“Nell’ultimo match abbiamo dato tanto per vincere la partita. Il Real Augusta è una bella squadra, composta da giovani che corrono tanto, però noi siamo stati bravi ad avere pazienza e gestire bene la partita. Stiamo cominciando ad esprimere il gioco che ci chiede il mister e le ultime partite ci hanno dato la consapevolezza di poter fare un bel campionato”.

-Come detto, prossimo impegno di campionato contro il Lamezia, squadra da prendere con le pinze contro cui avete vinto nel girone di andata grazie soprattutto alla tua tripletta all’esordio con la maglia biancorossa.

“Adesso dobbiamo pensare al Lamezia una squadra forte, con grandi giocatori, contro la quale all’andata abbiamo sofferto tanto pur vincendo la partita negli ultimi secondi. Sabato, però, giochiamo in casa e siamo una squadra che ha fatto tanti miglioramenti a livello tattico, oltre ad esserci rafforzati con l’arrivo di La Rosa, giocatore di alto livello, che ci permette di essere più completi e competitivi. La tripletta dell’andata? E’ stata una grande soddisfazione per me, mi ha dato la possibilità di far conoscere il mio gioco e inserirmi in questa grande squadra fatta da giocatori importanti e seguita da un presidente e una dirigenza che ci fa sentire in ogni occasione, bella o brutta che sia, una famiglia”.  

-Guardando la bagarre per i primissimi posti e per i play-off il Canicattì può dire la sua e le tre vittorie consecutive lo certificano: cosa serve per confermarsi e in cosa pensi che la squadra possa dare ancora di più?

“Penso che ancora sia prematuro guardare la classifica, dobbiamo continuare a fare bene come nelle ultime partite, mantenere la concentrazione, seguire le indicazioni del mister e provare a dar filo da torcere ai nostri avversari. Credo che ancora non abbiamo raggiunto il 100% delle nostre possibilità tecniche, ma ci stiamo impegnando e sono sicuro che ci arriveremo perché oltre ad essere una grande squadra fatta di giocatori importanti siamo dei ragazzi con tanti valori. Abbiamo formato un grande gruppo e credo sia questo il nostro punto di forza”.