breaking news

20/01/2024 22:15

Castellana ko nel derby...con entrambi i portieri espulsi! Il Noci la spunta dopo un combattuto 6-4

Battuta d'arresto per il Castellana C5 che, nella tredicesima giornata del campionato nazionale di Serie B (gir. G), cade in casa del Futsal Noci e torna ad assaporare il gusto amaro della sconfitta dopo le tre vittorie consecutive ottenute contro Latiano, Bernalda e Alta Futsal. Per la banda del presidente Mazzarisi, dunque, la settimana delle tre partite in sette giorni si apre con un boccone amaro da mandare giù soprattutto alla luce di un ko rocambolesco, caratterizzato dalle espulsioni nel primo tempo di entrambi i portieri.

LA GARA – Mister Andrea Rotondo deve fare a meno dell'indisponibile Achille e manda in campo il quintetto iniziale formato da Ritorno, Satalino, Lacarbonara, Joselillo e Chiantera mentre sul fronte opposto ci sono Casulli, Pozzovivo, Lavolpe, Colucci e Giannuzzi. In avvio le due formazioni si studiano e le palle gol da segnalare non vanno oltre un diagonale di Lacarbonara, una combinazione Chiantera-Joselillo neutralizzata Casulli ed un tentativo di Giannuzzi respinto da Ritorno. Nella seconda metà di frazione, invece, il match decolla. Al minuto 10 il Castellana elude meravigliosamente il pressing del Noci e permette a Lacatena di presentarsi da solo davanti a Casulli, ma il calciatore biancoblu si fa ipnotizzare dall'estremo difensore di casa. Un minuto più tardi è Ritorno a dire di no sulla punizione insidiosa calciata da Benedetti. Sono i due episodi che fanno da prologo alla fase decisiva della gara ovvero il 13° minuto quando lo stesso Ritorno, dopo un'ottima parata su Pozzovivo, viene espulso per uno spintone ai danni dello stesso numero 3 nocese. Al suo posto fa il suo esordio con la nuova maglia Michele Grieco il quale, sugli sviluppi della conseguente punizione, viene salvato da Pedone e dal palo. Ma passano altri trenta secondi di gioco ed anche il secondo portiere castellanese si vede sventolare in faccia il cartellino rosso per aver toccato il pallone con la mano fuori area. A questo punto, con il doppio uomo in meno e con Laselva in porta, gli ospiti sono costretti a capitolare, complice la rete di Benedetti che stappa il match e porta in vantaggio il Noci. Prima dell'intervallo il Castellana lancia segnali di risveglio con Casulli che, tuttavia, è ancora una volta super sulle conclusioni di Chiantera e Laselva, quest'ultimo in campo sia per difendere la porta sia come power-play.

Nella ripresa le emozioni non tardano ad arrivare. Al minuto 3 Chiantera pareggia ben assistito da Satalino e Joselillo, ma è una gioia che dura pochissimo per gli uomini di Rotondo. I padroni di casa, infatti, rispondono immediatamente con Giannuzzi e Colucci le cui reti portano i biancoverdi sul doppio vantaggio, prima che la zampata sottoporta di Laselva chiuda quest'altra fase pirotecnica del match. Con il parziale sul 3-2, di fatto, la contesa è ancora apertissima anche se gli inevitabili spazi lasciati dalla difesa castellanese spalancano delle prateria all'attacco di un Noci cinico e spietato che a cavallo del minuto 25 piazza  un nuovo allungo con Lavolpe e Benedetti. Per la banda di Simone il più appare fatto, ma gli ospiti cercano di rimanere attaccati al treno della partita grazie ai soliti Chiantera e Laselva, abili a realizzare in rapida successione i gol che fissano il punteggio sul momentaneo 5-4. Per il Castellana, tuttavia, si tratta delle ultime marcature della gara, mentre sul fronte opposto ci pensa Laera a siglare la rete del definitivo 6-4 con cui il match va in archivio. Derby amaro, dunque, per il Castellana che, tuttavia, non ha troppo tempo per masticare amaro: martedì si torna in campo per il primo turno di Coppa Italia con la formazione del presidente Mazzarisi andrà a far visita alla Diaz Bisceglie, prima in campionato.


Ufficio stampa Castellana