breaking news

11/02/2024 10:15

Castellana, primo successo in trasferta del 2024: a Crosia nel finale il Mirto viene superato 6-5

Prima vittoria esterna del 2024 per il Castellana C5 che espugna l'ostico Palazzetto dello Sport di Crosia e supera di slancio l'ostacolo Mirto. La banda del presidente Domenico Mazzarisi conquista dunque un altro successo importante, condito da una prestazione tutta cuore e carattere, e consolida la propria posizione di classifica in piena zona playoff ad una settimana dallo scontro diretto contro il Senise in programma sabato prossimo.  

LA GARA – Mister Rotondo recupera Ritorno, Grieco, entrambi reduci da squalifica, e Joselillo, ma deve fare i conti con il forfait dell'ultima ora di Mario Chiantera, colpito da attacco influenzale. Il quintetto iniziale è così formato da Ritorno, Satalino, Joselillo, Lacarbonara e Achille, mentre sul fronte opposto Benenati schiera Vaglica, Curia, Santoro, Giasson e Solferino. Approccio super del Castellana alla gara con Stefano Achille che dopo pochi secondi stappa la partita portando in vantaggio i suoi e bissando la marcatura messa a segno due settimane fa contro il Maschito. La replica dei padroni di casa, alla disperata ricerca di punti per risalire in classifica, tuttavia, non si fa attendere e porta la firma di Cofone e Giasson, autori delle reti che, nel giro di pochi minuti, permettono al Mirto di ribaltare il punteggio e operare il controsorpasso. Colpito nell'orgoglio, il Castellana impiega pochissimo tempo per riorganizzare le idee e reagire prontamente. Achille, Joselillo e ancora Achille su rigore suonano la carica in casa bianco blu e regalano un nuovo scossone alla gara, scossone che fissa il punteggio sul momentaneo 4-2 in favore degli ospiti. Anche in questo caso, però il Mirto risponde colpo su colpo e sull'asse Campana-Cofone impatta nuovamente il match, prima della zampata vincente di Roberto Vitto che manda le squadre al riposo sul parziale di 4-5.

Nella ripresa la musica cambia radicalmente, le emozioni latitano e allo stesso tempo i gol anche se la contesa resta intensa e combattuta come testimoniano le espulsioni di Curia da una parte e Lacarbonara dall'altra. Le uniche due reti del secondo tempo arrivano soltanto nel finale, servono, di fatto, solo per le statistiche e sono realizzate prima da Joselillo per il Castellana e poi da Giasson per il Mirto. Al triplice fischio di chiusura, quindi, il tabellone luminoso del palazzetto di Crosia indica il punteggio di 6-5 per gli ospiti che si portano a quota 29 punti in classifica riprendendo nel migliore dei modi il proprio cammino in campionato.

L'ANALISI – Queste le parole del giocatore castellanese Pasquale Pedone al termine della gara.

"E' stata una partita difficile sia per il valore degli avversari, sia per le dimensioni ridotte del campo ci hanno messo un po' in difficoltà. Siamo stati bravi a rimanere sempre concentrati ed in partita anche nei momenti più complicati, soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa abbiamo tenuto botta e ci siamo difesi con ordine, anche con l'uomo in meno, fino al gol di Joselillo che di fatto ci ha consegnato i tre punti. Penso che anche oggi abbiamo dato una grande dimostrazione di carattere perché vincere qui non è assolutamente facile e per tale motivo siamo felici e soddisfatti. Ora testa alla prossima gara che, come quella appena conclusa, sarà tutt'altro che agevole".





Ufficio Stampa Castellana C5