CCC CoArsa, Serra ritrova la Mediterranea: ''Torno in un campo dove ho giocato quattro anni''

Per il CCC CoArsa trasferta scorbutica sul campo della Mediterranea, un derby che come al solito nasconde tante insidie e punti interrogativi.

Ne sa più di qualcosa l'esperto centrale classe 1986 Marco Serra, che conosce in modo approfondito il prossimo avversario essendo un grande ex.

"Sarà una partita molto delicata, direi da tripla, loro in casa sono molto organizzati ed hanno un tecnico che tra l'altro ci conosce molto bene. Del resto io sono un ex, ho militato quattro anni nella Mediterranea e ripeto il mister mi conosce bene. Affrontiamo un avversario che può aprire la gara con due tiratori molto importanti che sono Rafinha e Thiago Ribas che calciano benissimo con entrambi i piedi e fanno le due fasi di attacco e di difesa molto bene. Poi hanno un ottimo portiere come Gianmarco Ferraro che ha giocato tanti anni con me ed hanno pure  Sanna che conosce benissimo questa disciplina: è un giocatore esperto ed astuto oltre ad essere molto bravo. La Mediterranea ha poi dei ragazzi giovani molto validi che hanno delle qualità come Simone Coni e Lorenzo Lai che giocano come se fossero degli over".

All'andata vinse il CCC CoArsa.

"Si all'andata vincemmo noi, sicuramente si vorranno rifare di quella sconfitta - conclude Serra - in casa hanno una specie di fortino e riescono a fare tanti punti. Sarà una gara delicata e strana per me perché torno in quel campo dopo aver giocato quattro anni, sia in C1 che in Serie B. Mi auguro sia una bella partita, ad entrambe le squadre serve fare risultato" .


emme elle