Di Biasi, un gol che scaccia i brutti ricordi: triangolare alla Domus Bresso, ma che cuore il Pavia!

L’impatto con la nuova stagione è stato positivo per la Domus Bresso, che si è aggiudicato il triangolare amichevole disputato nel pomeriggio alla palestra di Burago di Molgora e al quale hanno preso parte Milano e Pavia. 


Vittoria a punteggio pieno per la squadra di Santini manato di cappello al Pavia di Claudio Bianco, presentatosi all’appuntamento con le due rivali di Serie A2 in punta di piedi, ma capace di pareggiare prima come il Milano rischiando di ripetersi con la Domus. Decisivo il successo di misura dei bressesi nel derby con la squadra di Sau, con gol-vittoria di Matteo Di Biasi (nella foto d'archivio) che ha firmato nella maniera più bella il suo ritorno all’attività agonistica dopo la lunghissima assenza per il grave infortunio che lo ha messo ko a metà della scorsa stagione.


Nella gara d’apertura, il Milano aveva preso immediatamente il largo con il Pavia, grazie al gol di Pozzi e alla doppietta di Luca Peverini. Sul 3-0 la squadra di Bianco cambiava atteggiamento e nel giro di una manciata di minuti Magnini, Sorce e Melègòni riportavano il risultato in parità, con la partita che si chiudeva sul 3-3.


Nel secondo confronto la storia si ripeteva: Domus che si portava subito sul triplo vantaggio grazie alle marcature di De Michelis, Ruggiero e Di Biasi, ma poi doveva subite la rimonta del Pavia, stavolta però parziale: Torino e Bonzano accorciavano le distanze ma la sirena suonava fissando il 3-2 sul tabellone.


A decidere il triangolare, dunque, ci pensava l’ultima gara, il derby tra Domus e Milano, che come detto risolveva Matteo Di Biasi regalando una vittoria significativa alla sua squadra, che potrà approcciare con maggior convinzione il torneo di seconda divisione che la vedrà debuttante assoluta.