Dillen, primi gol per lo Sporting. Domani con Brunelli contro il Benevento? "Sono qui per vincere!"

6-0 ai Leoni Acerra in un confronto che alla resa dei conti si è rivelato una pura formalità per lo Sporting Sala Consilina. Sul tabellino ha fatto indubbiamente piacere vedere il nome di Steve Dillen, che proprio sabato scorso ha messo a segno i primi due gol di questa sua nuova esperienza professionale nel Belpaese. Una circostanza che non poteva sfuggirci e proprio dal nazionale belga, chiedendogli intanto come si trova a Sala Consilina, abbiamo voluto sapere cosa ha provato in occasione di queste sue prime due realizzazioni con la maglia gialloverde.


“Sono molto contento di essere qui, la squadra mi ha accolto molto bene, è come una famiglia, da quando sono arrivato mi sento veramente bene. Sono felice di aiutare la squadra con gol e assist, è per questo motivo che sono qui a Sala Consilina”.


- Certo, il test di sabato scorso non è stato particolarmente indicativo, ma intanto ha permesso di prolungare la serie positiva ripresa a Salerno sette giorni prima. Come hai visto la squadra a livello di condizione sia mentale che atletica?


“Siamo una grande squadra, siamo professionisti e viviamo per questo sport, facciamo di tutto per essere primi e raggiungere gli obiettivi. Il club lavora per questo e anche lo staff sta portando avanti abilmente il suo lavoro”.


- Domani avete questa partita fondamentale per il primo obiettivo da concretizzare che è la qualificazione alla Coppa Italia di categoria. Come avete preparato il match con il Benevento e, soprattutto, con quale atteggiamento vi presenterete in campo considerando che avrete due risultati su tre da poter gestire?


“L’abbiamo preparato come sempre, perché vogliamo vincere tutte le partite. Il Benevento è una grande squadra e sicuramente sarà una partita difficile, ma daremo il nostro massimo per vincere: la qualificazione alla Coppa Italia è molto importante per noi”.


- Dopo aver ritrovato il campo contro l'Acerra, domani potrebbe essere il giorno del rientro a tutti gli effetti di Brunelli. Quanto sarà importante per la squadra questo recupero e quanto sarà motivante per te poter giocare assieme a lui, considerando che sei di fatto la sua spalla naturale?


“Léo è un grandissimo giocatore che ha fatto tanti gol, lui è molto importante per la squadra: non vedo l’ora di poter giocare con lui, ho visto negli allenamenti che ha molta qualità e il suo rientro è molto importante per noi”.