Doppio Guida non basta al Partinico: vince il Real Termini. Il Caresse adesso pensa solo ai play-off

Il Caresse Partinico esce sconfitto dall’ultimo appuntamento della regular-season (sabato c’è il turno di riposo ndr). Passa per 3-2 il Real Termini e per il Partinico è un finale con rammarico per qualche episodio molto dubbio.

Si è assistito ad una gran bella gara, giocata ad alti ritmi da entrambe le squadre, che non a caso occupano le primissime posizioni della classifica, ma forse interpretata con eccessivo nervosismo e tensione, create anche da qualche discutibile decisione arbitrale.

Gli ultimi dieci minuti sono stati un tiro al bersaglio del Partinico, ma senza esito positivo visti gli ottimi interventi del portiere ospite, che hanno consentito al Real Termini di mantenere il vantaggio fino al triplice fischio.  

Lo 0-1 che manda le squadre negli spogliatoi, testimonia il grande equilibrio dell’incontro, sbloccato al 3’ da un “gol fantasma” che ha fatto protestare i locali. Equilibrio che prosegue anche nella ripresa, con il risultato che è cambiato fino al 2-2 (per il Partinico doppietta di Guida, con il ‘tacco e no-look in occasione della seconda realizzazione).

Purtroppo, non è bastato per uscire dal campo almeno con un punto che, forse, sarebbe stato il risultato giusto, vista la mole di gioco dei padroni di casa. Bravo anche il portiere Russo quando chiamato in causa.

Un risultato che non compromette le buone prestazioni fin qui esibite dal Partinico e non preclude la qualificazione ai play-off (già certa). Senza dubbio l’assenza di Giangrande, squalificato, ha in qualche modo influito.

 

Ufficio Stampa Caresse Partinico