breaking news

17/04/2021 19:02

Fortino, gol e assist, il Napoli doma il Futsal Cobà (3-2) ed è la prima finalista di Coppa Italia

Ancora lui, Rodolfo Fortino, il Robocop del nostro futsal. Ancora lui ispira il successo del Napoli, che si impone di stretta misura nella prima semifinale con il Futsal Cobà (3-2) e conquista l’atto conclusivo della rassegna di Porto San Giorgio che domani porterà la squadra di Basile a contendere a una tra Olimpus Gruppo LF e Polistena la coccarda della seconda categoria nazionale. Ma applausi dovuti al Futsal Cobà, capace di recuperare due reti alla corazzata partenopea mettendo in evidente difficoltà, forze la prima a riuscirci nel corso di questa stagione, una squadra che adesso ha davanti a sé solo un ostacolo per tagliare un traguardo storico a suon di record.

LA CRONACA - E’ il Napoli a rendersi pericoloso al 3’36”: botta di Turmena, Fiuza respinge a mani aperte. La situazione si ripete un minuto dopo, stavolta su punizione, poi Guga, al 6’19”, ci prova di sinistro ma Ganho è pronto alla respinta. Cambio di fronte e Napoli in vantaggio: 6’49”, “coast to coast” di Renoldi che appoggia a Milucci, la palla entra in rete ma esce poi da un’apertura vicino al palo, scatenando le proteste dei giocatori del Cobà, ma il gol viene assegnato.

Al 9’51” spettacolare pareggio del Cobà: Borsato difende palla e la appoggia all’accorrente Mateus, puntata di sinistro sotto l’incrocio che Ganho vede solamente passargli di lato. Al 10’38” viene espulso Manfroi per somma di ammonizioni: proteste vibranti del giocatore brasiliano, sanzionato per una simulazione apparsa inesistente sul fallo di Perugino. Al 12’23” il Napoli sfrutta la superiorità con la solita giocata di Fortino, che libera Turmena in sovrapposizione, destro che passa tra le gambe di Fiuza.

Al 15’25” deliziosa giocata di Sgolastra, che scambia sullo stretto con Persec ma trova sulla sua strada Ganho abita a respingere in angolo. Al 16’55” sinistro velenoso di Renoldi, Fiuza si distende e devia. Al 19’55” pareggio del Cobà: Borsato imposta dalle retrovie, scambia con Mateus, arriva ai dieci metri e infila Ganho con un destro potente sotto l’incrocio. A metà gara è 2-2.

La ripresa si gioca da subito su livelli elevati. Al 5’25” puntata di Fioretti, Ganho si distende e tocca in angolo. Al 7’ risponde Turmena con una punizione che sibila alla base del palo sulla sinistra di Fiuza, poi la ripartenza di Sgolastra si conclude con un destro che trova pronto Ganho. Si cambia fronte e Fiuza respinge di piede un sinistro di Hozjan scoccato da posizione vantaggiosa, quindi è ancora il croato a mettersi in vista al 9’03”, palla sul sinistro che finisce a un nulla dal palo opposto.

Al 10’39” Borsato parte dalla sua area, arriva nella trequarti avversaria e impegna Ganho. Al 12’ timeout chiesto da Campifioriti che inserisce Persec portiere di movimento, togliendolo dopo pochi istanti. Al 13’48” la svolta del match: giocata di Fortino che di suola elude l’uscita di Fiuza infilando l’angolo opposto con un delicato tocco di destro. Il Cobà si getta all’attacco alla ricerca del pareggio. Ganho sventa di corpo una girata di Persec dai dieci metri, poi Guga mette la maglia da portiere di movimento quando mancano 5’ alla fine.

Al 17’04” proprio Guga va vicino al pareggio con un diagonale che fa la barba al palo, al 17’23” ci riprova Persec ma il suo sinistro lambisce la base del montante, al 19’13” nuova botta di Guga che Ganho respinge d’istinto, l’ultimo brivido è sul tiro di Sgolastra che finisce fuori a quattro secondi dalla sirena: il Napoli è la prima finalista.

FUTSAL COBA’-NAPOLI 2-3 (pt 2-2)
FUTSAL COBA’: Fiuza, Del Pizzo, Manfroi, Mateus, Borsato, Marilungo, Sgolastra, Persec, Bagalini, Guga, Fioretti, Cianni. All.: Campifioriti
NAPOLI: Ganho, Perugino, Hozjan, Turmena, Fortino, De Gennaro, Arillo, De Simone, Milucci, Renoldi, Amirante, Chilelli. All.: Basile
ARBITRI: Graziano di Palermo e Moro di Latina; crono: Lavanna di Pescara
MARCATORI: pt 6'49" Milucci (N), 9'51" Mateus (FC), 12'23" Turmena (N), 19'55" Borsato (FC), st 13'42" Fortino (N)
NOTE: ammoniti Turmena (N), Manfroi (FC), Sgolastra (FC), Milucci (N), Cianni (FC), Bagalini (FC). Espulso al 10'48" del primo tempo Manfroi (FC) per somma di ammonizioni