Grifoni, domani il Lucrezia. Angelucci: ''Squadra compatta, credo sarà una gara entusiasmante''

Dopo aver espugnato il campo del Cus Ancona i Grifoni si preparano a sfidare domani in casa il Lucrezia. Una gara tutt'altro che facile, considerando che la formazione avversaria è al secondo posto in classifica con 12 punti, uno in più proprio dei Gifoni che in caso di successo potrebbero quindi operare il sorpasso. Prima di toccare il tema relativo alla sfida col Lucrezia il capitano Manuel Angelucci ha analizzato quanto accaduto la scorsa settimana. 

"Quello di sabato è un ottimo risultato visto l'avversario che abbiamo affrontato. Una squadra molto quadrata che non aveva mai perso. Abbiamo iniziato con l'atteggiamento giusto, indirizzando subito la partita a nostro favore, chiudendo il primo tempo meritatamente in vantaggio. In avvio di ripresa abbiamo sofferto la loro pressione, subendo il gol del pareggio, ma siamo stati bravi a riprendere in mano la partita segnando due gol. Gli ultimi minuti abbiamo resistito ai loro attacchi col portiere di movimento, loro hanno accorciato ma alla fine abbiamo dilagato. Questa vittoria ci porta a 11 punti in classifica, un avvio di stagione ottimo considerando il livello del campionato ed il fatto che la maggior parte di noi non aveva mai fatto la categoria. Questo ci da grande soddisfazione perché stiamo facendo vedere che i risultati non si ottengono solo con i giocatori, ma anche con lo spirito di squadra. Abbiamo un gruppo molto unito. Ora però dobbiamo mantenere i piedi saldi a terra e continuare a lavorare giorno dopo giorno". 

Angelucci ha poi affrontato il tema relativo alla gara col Lucrezia. 

"Partita difficile contro una squadra forte ed esperta. Ha la miglior difesa del girone, questo testimonia la loro compattezza e il fatto che concedono poco. Noi però siamo il secondo miglior attacco quindi sarà una partita entusiasmante. Conosciamo poco i giocatori della squadra avversaria e questo, da una parte, credo sia un vantaggio perché entreremo in campo con la giusta concentrazione che serve. Speriamo di uscire dalla partita con un risultato positivo". 




ME.