Grifoni, Hachimi: “Sabato partita dura, ma questo campionato è equilibrato. Mi sento a casa”

Ci sono anche i Grifoni nel gruppo delle tre squadre a punteggio pieno nel girone D. I rossoblù si sono imposti sabato sul campo del Gadtch, e lo hanno fatto con il punteggio di 7-3. Tra i protagonisti della sfida c'è indubbiamente Youssef Hachimi, che parte raccontando il suo ambientamento in maglia Grifoni. 

"Qui mi sento  a casa - afferma -, nel mio ambiente ho persone molto mature, con tanta esperienza nel mondo del futsal. A questo aggiungo che mister Picchietti mi fa sentire come a casa e mi tratta come un figlio lontano dal campo". 

L'argomento si sposta sul campo e sulla partita col Gadtch. 

"E' stata abbastanza dura - spiega ancora - ma come penso lo saranno tutte le gare di questo campionato. Adesso il futsal italiano sta mettendo molti limiti, più del dovuto dal mio punto di vista, e questo ha portato ad un livellamento del campionato di Serie B". 

L'ultimo argomento è relativo alla sfida di sabato prossimo, quando Hachimi ritroverà da ex la Spes Poggio Fidoni, con cui ha chiuso la passata stagione. 

"La prossima sarà per me una partita speciale, è la mia ex squadra e ci sono tante persone che ho nel cuore. Abbiamo vissuto cinque mesi con momenti incredibili, senza sconfitte, ma se c'è una cosa che mi caratterizza è che mi reputo un professionista. Sabato tutto questo verrà lasciato da parte e darò il massimo per la mia famiglia attuale: non importa chi ho di fronte, non presterò attenzione a questo".