Grifoni-Miriano in forse. Ma Becchetti pensa al duello con la Gadtch: testa alla finale di Coppa

Rinvio in vista per Grifoni-Miriano in programma oggi per la giornata numero 12 del campionato di Serie C1 dell’Umbria. Da Spello, il presidente Raffaele Becchetti ha fatto sapere che per via del Covid la formazione ternana non dovrebbe presentarsi (condizionale fortemente obbligatorio) per la disputa della gara di campionato così come accadde lo scorso mese in occasione del match di ritorno delle semifinali di Coppa Italia.


In attesa di ulteriori informazioni al riguardo, approfittiamo della sua disponibilità per invitare Raffaele Becchetti (che è anche un componente "offensivo" della rosa di mister Picchietti) a parlarci del dualismo con la Gadtch. Una rivalità che viaggia praticamente in sincronia a livello di risultati: se vincono i Grifoni vince la Gadtch, se i Grifoni pareggiano (a Lidarno) pareggia anche la Gadtch (a Balanzano) e lo scontro diretto, che si ripeterà a inizio gennaio per la finale della Coppa Italia regionale, a Perugia è terminato in parità. 


- Insomma, sarà questo il motivo veramente dominante per tutta la stagione?


“Siamo due squadre che sono organizzate per fare bene, per me dipende solo dai giocatori che abbiamo disponibili ogni settimana: con il Covid, purtroppo, deve rimanere sempre in allerta da questo punto di vista”. 


- Ma realmente, cosa hanno queste due squadre in più delle altre per concentrare solo su loro due il duello per la promozione?


“A mio avviso, noi abbiamo una rosa più giovane con dei giocatori fuori quota che fanno la differenza rispetto alle altre squadre”.


Per i Grifoni, dunque, le vacanza di fine anno sembrano essere iniziate in anticipo. Testa, dunque, alla prossima sfida a con la Gadtch: in palio ci sarà la coccarda regionale.