Grifoni, testa-coda da non sottovalutare. Becchetti: “Non dobbiamo pensare che sono gli ultimi...”

Il pareggio contro la Gadtch ha evidenziato non solo equilibrio tra le due big del torneo, ma anche la vostra grande reazione. Su queste premesse i Grifoni affrontano il testa-coda contro il Montebello. Sull’analisi pre-gara abbiamo coinvolto Raffaele Becchetti, presidente e giocatore della squadra umbra.

Raffaele, che partita ti aspetti?

“Sì, intanto va sottolineata la voglia di fare bene da parte dei ragazzi che dopo la fine del primo tempo erano entrati in campo un po' giù di morale. Bravo il mister a fare anche le mosse giuste. Il Montebello? Non dobbiamo assolutamente pensare che affrontiamo l’ultima in classifica, visto e considerato che ricordo ancora quanto ci esaltavamo nei periodi in cui lottavamo per la salvezza, al cospetto di squadre più quotate”.

L’obiettivo della Serie B sembra abbastanza chiaro. Ma cosa c’è “dietro” ai risultati che sono arrivati in campo fino a qui? Quale il segreto di questa società?

“Il segreto della società è la passione che mettiamo io e Stefano Picchetti. Abbiamo formato un gruppo fantastico, senza andare troppo lontano. Adesso ci godiamo questo momento, poi se arriveremo in B faremo anche quest’altra esperienza, ma sempre restando con i piedi per terra”.