Grifoni, una promozione eletta dai numeri. Anche il sindaco di Spello, Landrini, alla festa per la B

Il sipario è calato sulla stagione dei Grifoni. Gli ultimi risultati hanno disegnato una classifica finale del campionato di C1 dell’Umbria a dir poco clamorosa, con la squadra di Stefano Picchietti che ha chiuso il suo percorso con 70 punti, ben 16 in più della Gadtch che nelle ultime settimane ha evidentemente mollato gli ormeggi nella piena coscienza che riprendere gli spellani sarebbe stato quasi impossibile.


Ma al di là delle doppiette di Carlopio, Becchetti (il presidente e giocatore è arrivato in doppia cifra: complimenti) e il bomber Alunni Santoni (che ha chiuso la sua strepitosa stagione con 46 centri), alle quali si sono aggiunte le marcature del rientrante capitano Angelucci e del puntualissimo Nicolò Picchietti, sono proprio i numeri a testimoniare quanto sia stata devastante la superiorità manifestata sul campo dalla compagine di Stefano Picchietti.


“Abbiamo vinto tutto risultato, firmando un storico per la società - sono proprio le parole del general manager visibilmente soddisfatto. - Dalla coppa Italia regionale al campionato, fregiandoci del miglior realizzatore della nostra C1, ossia Alunni Santoni, facendo registrare il miglior attacco con 159 gol realizzati in 26 partite, e con soli 62 gol al passivo, con una differenza reti che ha sfiorato le cento marcature (+97, n.d.c.). Non ho parole per esprimere la mia soddisfazione”.


E dopo l’8-4 al Gubbio Burano, che ha anche confermato l’imbattibilità dei Grifoni, mai sconfitti in 26 partite di campionato e nove tra Coppa Italia regionale e fase finale nazionale.


“E’ stata una stagione grandissima, la partita col Gubbio Burano s’è trasformata in una passerella per tutti i nostri giocatori. E voglio fare i complimenti anche al Gubbio Burano per la sportività”.


E dopo la partita via con la festa, con ospite graditissimo il sindaco di Spello Moreno Landrini chiaramente compiaciuto e coinvolto in questo momento di giustificata e comprensibile allegria. Assenti (non proprio giustificati) i dirigenti del Comitato Regionale, impegnati in altre situazioni… ma non se n’è accorto nessuno.





Nella foto: da sinistra il sindaco di Spello, Moreno Landrini; il general manager Stefano Picchietti, il presidente giocatore Raffaele Becchetti, lo storico dirigente Lanfranco Bellucci e Lanfranco Becchetti