breaking news

30/04/2021 15:36

Il Benevento non perdona gli errori dell'Altamarca: Galletto ispira il poker per la semifinale

Il Benevento fa suo il primo quarto della Final Eight cadetta imponendosi con un sorprendente 4-0 sullo Sporting Altamarca, punito forse in maniera eccessiva oltre quelli che sono stati i demeriti del campo. La squadra di Oliva ha giocato una partita fatta soprattutto di attenzione, chiudendo ogni varco ai tentativi dei trevigiani e punendo le disattenzioni della difesa avversaria, per poi prendere definitivamente il sopravvento nel finale di gara quando lo Sporting ha cercato di recuperare il gap lasciando spazi che Galletto e Volonnino hanno sfruttato senza farsi pregare. Una vittoria netta, che porta i sanniti alla semifinale, dove sfideranno la vincente tra Lecco e Modena Cavezzo.


LA CRONACA - E’ lo Sporting Altamura ad assumere dal via il comando delle operazioni, lunga superiorità nella metà campo sannita che non produce però opportunità. La prima occasione al 14’ è per El Johari che tira su Ranieri, un minuto dopo Baron elude il portiere avversario ma la difesa salva in angolo. Al 15’30” diagonale di Stigliano che lambisce l’incrocio dei pali, poi è Ranieri che di piede dice no prima ad Halimi e poi El Johari. Al 17’30” ripartenza di Coppe, destro che centra la base del palo. Al 19’06” Botta, dalla propria metà campo, sorprende Miraglia fuori dei pali, la palla sbatte sotto la traversa e termina la sua corsa oltre la linea di porta: Benevento in vantaggio, al riposo si va sulla’1-0 per i campani.


Ripresa con l’Altamarca che parte a testa bassa. Al 3’30” affondo di Miraglia, palla a Ouddach che tira di poco fuori, passano trenta secondi e Galletto ruba il tempo a Baron, controlla una palla vacante e di destro la infila nell’angolo basso imprendibile per Miraglia. Serandrei opta subito per il portiere di movimento e avanza fisso Miraglia per creare la superiorità nella metà campo del Benevento. Ma la pressione è sterile: al 10’33” botta di Halimi, Ranieri è pronto a deviare in angolo, poi è Ait Cheikh ad avere una ghiotta occasione al 12’07”, ma Youssef preferisce la conclusione mancina sprecando l’occasione.


Al 13’34” ancora Ranieri si distende per deviare il tiro di Halimi, al 16’ ripartenza di Stigliano “2vs1”, palla a Galletto che si divora il 3-0, che realizza al 17’18”, recuperando palla e indovinando lo specchio della porta trevigiana incustodita. Al 17’36” l’Altamarca resta  in inferiorità numerica per il rosso diretto ad Halimi: il Benevento non spreca l’opportunità a novanta secondi dalla fine Volonnino se ne va alla sua maniera, elude anche l’uscita di Miraglia e insacca il gol del 4-0.


SPORTING ALTAMARCA-BENEVENTO 0-4 (pt 0-1)

SPORTING ALTAMURA: Miraglia, Ouddach, Ait Cheikh, Rosso, El Johari, Meo, Malosso, Coppe, Halimi, Baron, Casarin, Mattiola. All.: Serandrei

BENEVENTO: Ranieri, Botta, Galletto, Stigliano, Di Luccio, Virenti, Calamita, Volonnino, Guido, Brignola, Cerrone, Di Filippo. All.: Oliva

ARBITRI: Paoloni di Ascoli Piceno e Capaldi di Isernia; crono: Conti di Ancona

MARCATORI: pt 19’06” Botta (B), st 4’ e 17’18” Galletto (B)

NOTE: ammoniti Meo (SA), Miranda (vice allenatore, SA), Galletto (B)