Il Bitonto crea tanto, ma la vittoria (3-2) è del Mascalucia: i giochi restano ancora aperti

Tutto in quaranta minuti. Poco più di un cortometraggio, poco meno di una pellicola cinematografica.
Sarà condita in salsa di thriller, di quelli fatti bene, di quelli che ti paralizzano alla sedia per poi farti saltare d’improvviso ad ogni colpo di scena in cui succede di tutto e sempre inaspettato, il secondo ed ultimo atto della semifinale play off per il Futsal Bitonto.

Nell’ultima gara casalinga della stagione infatti i neroverdi sfoggiano una prestazione fantastica, creano un’infinità di occasioni da reti, non le concretizzano, subiscono la rimonta dei padroni di casa dopo il vantaggio di Orlino e ad un minuto dalla fine segnano con Solimini il goal che tiene aperto il discorso qualificazione fra una settimana in Sicilia, quando bisognerà gettare ancora una volta il cuore oltre l’ostacolo per sognare la finalissima del primo Giugno in quel di Genova. Il finale è 2-3.

LA PARTITA - Mister Pietro Di Bari sceglie di partire col cinque composto Dibenedetto, Orlino, Decillis, Castillo e Ferdinelli. Parte bene il Mascalucia che dopo quaranta secondi si fa pericoloso con Barros che ci prova a tu per tu, ma Dibenedetto salva tutto in angolo.
Al 3' ci prova Ferdinelli dalla distanza, ma il portiere ospite si distende e devia in angolo.
Il gol è nell'aria ed arriva al 4' quando Orlino devia da due passi in rete col piattone e fa 1-0 Bitonto.
La gioia del vantaggio dura poco con Nicolosi che calcia dalla lunga distanza e trova un goal bellissimo per il pari Mascalucia: 1-1.
Al 9' Caggianelli calcia da sinistra ma non centra lo specchio della porta per una questione di millimetri.
Al 15' slalom di Ferdinelli che si vede negare la gioia del goal solo da un intervento disperato di Cavallaro in area.
Al 16' Solimini calcia da posizione centrale ma il portiere con un miracolo devia sulla traversa.
All'intervallo è 1-1.

Nella ripresa dopo venti secondi Ferdinelli da posizione centrale calcia fuori.
Al 4' palo clamoroso di Nicolosi con un sinistro potente dalla distanza per il Mascalucia.
Dopo aver creato ma sprecato tanto al 9' il Bitonto subisce il goal del Mascalucia con Nicolosi che sul secondo palo devia in rete il tiro di Barros e fa 1-2.
Al 12' il Mascalucia cala il tris con Barros che sul secondo palo fa 1-3 nell'angolino.
Al 16' botta al volo di Solimini ma super intervento di Danek.
Al 19' il Bitonto la riapre è lo fa con Solimini che sbuca sul secondo palo e con caparbietà fra 2-3 in spaccata.
È il gol che tiene tutto in gioco e che permette al Bitonto di giocarsi il tutto per tutto fra una settimana in Sicilia.

Danilo Cappiello -  Ufficio Stampa Futsal Bitonto.