breaking news

23/01/2024 22:04

Il Castellana si arrende ai supplementari: per la Diaz può proseguire il cammino in Coppa Italia

Termina dopo i tempi supplementari l'avventura del Castellana C5 nella Coppa Italia di Serie B. Nonostante una prova gagliarda, gli uomini del presidente Mazzarisi si arrendono per 4-2 alla capolista Diaz Bisceglie che, davanti al pubblico amico del PalaDolmen, accede al secondo turno della competizione. Per i bianco-blu, dunque, una grande delusione, ma anche tanti applausi e la dimostrazione che la sconfitta di Noci non ha scalfito le certezze e la forza di un gruppo in grado di giocarsela alla pari con qualsiasi avversario.


LA GARA  - Mister Rotondo deve fare a meno di Joselillo e si affida inizialmente a Ritorno, Vitto, Chiantera, Lacarbonara e Satalino, mentre dall'altra parte Di Chiano lancia Graziani, Pedone, D'Elisa, Garcia Rubio e Mongelli. Avvio subito in salita per il Castellana che dopo nemmeno 20 secondi di gioco fa i conti con la rete del vantaggio dei padroni di casa siglata da Garcia Rubio ben servito da D'Elisa. Gli ospiti accusano il colpo anche se impiegano pochi minuti per riorganizzarsi e farsi vedere dalle parti di Graziani. I biancoblu ci provano principalmente dalla distanza prima con Lacarbonara e successivamente con Chiantera, ma in entrambi i casi è la mira a fare difetto. Va un po' meglio a Pedone il quale al minuto 7 trova una conclusione nettamente più insidiosa sulla quale Graziani si rifugia in angolo. Quattro minuti più tardi la Diaz raddoppia: lancio dalle retrovie e D'Elisa si presenta da solo davanti a Ritorno che riesce ad ipnotizzarlo prima che lo stesso numero 27 in maglia gialla possa ribadire in porta. Veementi tuttavia le proteste castellanesi perché sullo slancio l'ex Canosa sposta in maniera evidente la porta ponendola in posizione irregolare. Sotto di due reti per gli ospiti si fa davvero dura, ma la risposta di capitan Lacarbonara e compagni è forte e decisa, e porta la firma di Lacatena abile sul secondo palo nel depositare in fondo al sacco un assist di Chiantera. Poco più tardi è lo stesso Chiantera a sfiorare il pari con un sinistro che lambisce il palo e che dà conferma di un Castellana assolutamente in partita, aspetto ribadito anche da un'altra ottima occasione costruita da Pedone e sulla quale Graziani è decisivo. Prima dell'intervallo, invece, è Ritorno a tenere a galla i suoi merito di un grande intervento in uscita sul solito D'Elisa.


Nella ripresa i ritmi sono subito alti con entrambe le squadre che ci provano da una parte e dall'altra. I castellanesi cercano con regolarità il tiro dalla distanza che a lungo andare diventano un fattore fruttando un palo esterno di Chiantera e la rete del pareggio messa a segno al minuto 25 da Lacarbonara con un destro chirurgico. Per la Diaz tutto da rifare, ma la capolista del girone G non si scompone più di tanto e continua a tessere il proprio gioco. Al 30' Ritorno chiude a doppia mandata la propria porta confezionando nel giro di pochi secondi una doppia prodigiosa parata su D'Elisa e Mongelli. Si giunge così alla fase finale del match in cui Ritorno rinnova, vincendolo nuovamente, il suo duello con Mongelli, e Graziani mura una punizione da ottima posizione di Chiantera. I tempi regolamentari si chiudono dunque in parità. All'extra-time il Castellana parte fortissimo mettendo alle strette la difesa locale e andando vicino al vantaggio con Satalino e Chiantera.


La Diaz appare in affanno, ma i padroni di casa passano quasi inaspettatamente in vantaggio a due minuti dalla conclusione del primo tempo supplementare: è Tarantino, dopo una presunta carica su Ritorno, a depositare in rete il pallone del nuovo sorpasso biscegliese. Nel secondo tempo supplementare mister Rotondo tenta il tutto per tutto lanciando sin da subito il power-play. La mossa, però, non produce gli effetti sperati, anzi spalanca le porte alla quarta marcatura locale messa a segno da Mongelli.


Al PalaDolmen termina così 4-2 per la Diaz con il Castellana che tuttavia esce dal campo a testa altissima e pronta a riprendere il proprio cammino in campionato sabato prossimo in occasione del match casalingo contro il Maschito.


Ufficio Stampa Castellana C5