Il Giovinazzo vuole la Final Eight. Marzella: ''Il Regalbuto è un team forte, niente illusioni''

Il Giovinazzo C5 attende il Regalbuto per la qualificazione alla Final Eight della Coppa Italia di serie A2 in programma dal 2 al 3 aprile a Policoro, un appuntamento delicatissimo perché in una partita secca può succedere di tutto. In partite di questo genere dove l’episodio singolo può essere decisivo anche il fattore campo può non essere determinante. L’avversario di turno è sicuramente del tutto rispettabile perché arriva in Puglia dopo aver eliminato e vinto con il punteggio di 4-7, negli ottavi di finale, sul campo del Melilli ovvero la battistrada del girone D di serie A2.

I siciliani hanno mostrato di avere uomini di spessore come Lo Cicero e Delgado, solo per citarne alcuni, in grado di ribaltare l’incontro in ogni momento, ed un portiere come La Rocca capace di proiettarsi costantemente in appoggio alla manovra offensiva. Pertanto non inganni la posizione di classifica occupata attualmente e gli ultimi due match persi in campionato rispettivamente con il Melilli e il Capurso in casa.

I biancoverdi di Darci Foletto e Francesco Faele dovranno dimenticare i risultati ottenuti in campionato e scendere in campo con la concentrazione e lo spirito di gruppo che sono stati l’arma vincente sino ad ora.

Sulla difficoltà dell’impegno e sull’importanza della posta in palio abbiamo sentito il team manager Enzo Marzella.

"Quello con il Regalbuto è un match sicuramente sentito dagli appassionati di questo sport e da tutto l’ambiente intorno alla squadra giovinazzese. Non ci facciamo illusioni perché sappiamo che non sarà semplice e dovremmo essere umili nell’affrontare una signora squadra. Pertanto occorrerà essere concentrati perché in un incontro di tale portata ogni errore può essere decisivo per entrambi. Devo ringraziare lo staff sanitario e tecnico per il lavoro profuso quotidianamente in questo periodo particolare, visti i molteplici impegni ravvicinati nell’arco di una settimana".

Appuntamento dunque a mercoledì sera alle ore 19.00 al PalaPansini per assistere ad un match che si presenta equilibrato e sarà da seguire sino all’ultimo secondo. Come la fase inaugurale, il secondo turno è articolato su gare secche, una per ciascun raggruppamento, da disputarsi sul campo della migliore classificata al termine del girone d’andata. In caso di parità al termine dei 40′ regolamentari, si disputeranno due supplementari da 5′ ciascuno; qualora persistesse l’equilibrio, si qualificherà la migliore classificata. L’ingresso sarà al costo di 5 euro, gratuito invece per gli abbonati le donne e gli under 16.

Ufficio Stampa Ufficio Stampa G.S. Giovinazzo Calcio a 5

foto Dagostino