breaking news

16/12/2020 13:10

Il Napoli conserva la vetta, ma quanta fatica in casa della Pirossigeno Cosenza

Il Napoli resta saldamente in vetta. In quel di Cosenza arriva una sofferta settima vittoria consecutiva, finisce 2-3: prima Arillo, poi l’1-2 parziale di Fortino a seguito del pari di Costa. Nella ripresa all’immediato 2-2 di Fedele replica il goal decisivo e fortuito di Turmena. Partenopei primi a punteggio pieno, sono 21 i punti in classifica.

PRIMO TEMPO - Prima occasione per Turmena, tentativo alto in sforbiciata di Fortino. Dall’altra parte ci prova Alex, poi sulla conclusione di Hojzan il tap-in di De Simone non va a segno e si stampa sul palo. Altro legno, questa volta del laterale numero 17. Un intervento ai danni di Robocop, per gli azzurri avvenuto all’interno dell’area di rigore, procura una punizione allo stesso Luis ma lo schema è un nulla di fatto. Arillo chiama Del Ferraro alla parata, uno-due tra Hojzan e Fortino con lo sloveno che non inquadra lo specchio. Dopo un blackout al palasport l’incontro riprende a 6’52” dal termine: Ganho si deve opporre in uscita alla transizione di Alex, ancora Hozjan pericoloso. Miracolo dell’estremo difensore locale sulla botta sicura di Fortino. Il vantaggio porta la firma di Arillo a 17’25” sull’asse con il suo compagno numero 20. A 19’10” il Cosenza però impatta, angolo del 17 e rete di Costa da due passi. La situazione di stallo dura pochissimo, a 19’36” lavoro sulla destra di Turmena e palla al centro per l’1-2 di Fortino. Si va così al riposo.

SECONDO TEMPO - Trenta secondi della seconda frazione e pari del Cosenza con Fedele che sfrutta un’altra indecisione. Reazione Napoli affidata al mancino largo di Hozjan ed a quello di Turmena. Sempre propositivo l’8 che costringe Del Ferraro alla spaccata, successivamente di nuovo Turmena sfiora l’incrocio. Punizione violentissima di Arillo fermata sulla linea. Del Ferraro con un rinvio rischia di sorprendere Ganho. La soluzione giunge da angolo al 9’: sfera alta di Turmena per Fortino, il mancino di Robocop diventa un assist per il compagno che insacca di testa il 2-3. Spinge sull’out mancino Hozjan, Piromallo si divora il 3-3 ed il portiere azzurro ferma opportunamente Marchio. Time-out di Tuoto e Fedele power play per i calabresi: pericoloso solamente Costa da posizione defilata. La traversa di Luis non cambia il punteggio. Gli azzurri ottengono un altro successo e venerdì saranno nuovamente di scena a Cercola contro il Taranto alle 19.

GLI HIGHLIGHTS