L'Editaly verso la normalità, ma con l'Anguillara serve un solo risultato. Fia: ''Vietato sbagliare"

Il pareggio con La Pisana ha rallentato la rincorsa dell’Editaly Lidense, e il gap rispetto alla capolista Canottieri Lazio è tornato ad allargarsi. Con capitan Alessandro Fia, autentico sesto uomo in campo sabato scorso per via di un problema fisico che lo ha fermato nelle ultime tre settimane (Fia fa comunque parte della lista dei convocati di mister Lauri per il match di domani con la Virtus Anguillara), parliamo subito del 3-3 di sabato scorso: a giochi fatti un punto guadagnato e che fa comunque classifica oppure ci sono margini per recriminare?


“Ti dico che per come si era messa la partita chiaramente è un punto guadagnato, grazie anche all'ottimo gioco con il power-play che abbiamo espresso: abbiamo affrontato una signora squadra e volevamo soprattutto rifarci dopo la sconfitta dell'andata”.


- La classifica dell'Editaly è stata un miglioramento crescente e costante, frutto di una continuità di prestazioni e risultati che secondo te da quali fattori soprattutto sono stati prodotti?


“La nostra stagione si è stata, ed è tutt'ora, in miglioramento costante frutto sia della rosa competitiva che è stata creata, sia del grande lavoro dello staff durante la settimana, che anche al livello fisico e tattico raggiunto dal collettivo. Non per fare il modesto, ma non so quante squadre della nostra categoria si allenino ai livelli che di solito manteniamo noi durante la settimana”.


Domani l’Editaly è attesa da un impegno sulla carta abbordabile, ma l'esperienza insegna che sono proprio queste le partite di cui diffidare. Quali possono essere le difficoltà del test con l'Anguillara e quale dovrà essere l'approccio della squadra a questo confronto che apre tra l'altro un febbraio decisivo, che si concluderà con la supersfida in casa della Canottieri Lazio?


“È chiaro - obietta Fia - che ogni partita è un discorso a se e non bisogna sottovalutare nessuno, anche perchè l’Anguillara viene da un'ottima gara proprio con la Canottieri, ed anche se ne è uscita sconfitta ha comunque fatto vacillare la capolista: quindi è chiaro che se vogliamo rimanere in corsa fino alla fine non possiamo permetterci nessun errore, soprattutto tra le mura amiche”.


Unico assente dichiarato Bellucci, che dovrebbe tornare in gruppo da lunedì. Fia, come detto, farà parte dei 14 convocati da Simone Lauri.


“Stiamo recuperando piano da alcuni infortuni, visto che il campionato ancora è lungo, senza forzare. Io rientro dopo tre settimane, spero di riuscire a dare il mio aiuto alla squadra”.