breaking news New

23/01/2021 22:45

L’OR Reggio Emilia fa suo il big-match: primo ko per il Modena Cavezzo nel super-derby d'alta quota

Un’OR Reggio Emilia straordinaria per grinta, qualità ed abnegazione si aggiudica il big match di Serie B, infliggendo il primo stop in stagione al Modena Cavezzo. Al PalaBigi si giocano 40’ di rara intensità, con una quantità infinita di emozioni: gli uomini di Grossi vanno avanti 3-0 nel primo tempo, rischiano di essere ripresi ma chiudono i conti con un tiro del portiere Vezzani, che punisce il portiere di movimento avversario.

 

L’OR schiera Aieta in quintetto, insieme a Vezzani, Mazzariol, Ruggiero e capitan Edinho; Nunzio Checa risponde con Latino, Guerra, Pires, Barbieri e Amarante. Il primo pericolo lo crea Edinho, su cui la difesa ospite devia in corner; il vantaggio arriva poco dopo, con Ruggiero che si traveste da assist man per Mazzariol, che da zero metri insacca, confermando l’ottimo approccio dei padroni di casa. Ancora Edinho chiama Latino ad una deviazione non semplice con un sinistro velenoso, dall’altra parte è l’ex Amarante a centrare il palo, poi arriva Pires che alza troppo la mira. Dopo i primi cambi ancora Mazzariol sfiora il raddoppio dopo un bel recupero, calciando di poco a lato; Beatrice e Ferrari si superano per frapporsi a due iniziative modenesi, prima che Vezzani metta i pugni sul tiro da fuori di Amarante.

 

L’OR Reggio Emilia si rifà viva dalle parti di Latino con una discesa sulla destra di Aieta, sul corner successivo Beatrice trova il 2-0 con l’aiuto di una deviazione di Amarante. Il tris arriva col “Killer”: Ruggiero si avventa su un piatto di Aieta, anticipa Latino e mette in fondo al sacco. Il Modena Cavezzo reagisce grazie ad un episodio: è Gonzalo Pires a firmare il 3-1, seguito a pochi istanti dal secondo gol ospite di giornata che porta la firma di Barbieri, lo scorso anno a Bagnolo. Un po’ di ossigeno per i padroni di casa, autori di un primo tempo strepitoso, potrebbe arrivare dal dischetto: Aieta si fa respingere il primo penalty da Latino, ma l’arbitro ordina la ripetizione perché il portiere non rimane sulla riga; è lo stesso numero 20 a ripresentarsi sul pallone e, stavolta, non fallisce incrociando il tiro per il 4-2 con cui si va negli spogliatoi, non prima che Vezzani chiuda la saracinesca su conclusione mancina di Canale.

 

La ripresa si apre con il -1 del Modena Cavezzo messo a segno da Barbieri, che punisce l’OR su azione susseguente ad un calcio passato; Edinho riceve il secondo giallo per un dubbio fallo di mano (anche la prima ammonizione era stata parecchio contestata), ma il team cittadino passa indenne la superiorità numerica grazie anche ad un pregevole salvataggio sulla linea di Aieta. Il secondo rosso di giornata arriva per Barbieri, che finisce anzitempo sotto la doccia: anche in questo caso il punteggio non si sblocca, perché la traversa respinge la conclusione da fuori di Ferrari. Il Modena Cavezzo Futsal schiera il portiere di movimento e viene punita alla prima occasione: il portiere Vezzani recupera palla e calcia in porta dalla sua area, mettendo in rete il 5-3. Emozioni finite? Neanche per idea. C’è tempo per un rigore reclamato da parte ospite, per un palo colpito in ripartenza dall’OR e per il 6-3 di Ferrari, autore di una prestazione totale, oltre che del punto della bandiera di Dudu Costa.


OR REGGIO EMILIA-MODENA CAVEZZO 6-4 (pt 4-2)

MARCATORI: pt 1’41” Mazzariol (OR), 8’17” Beatrice (OR), 11’25” Ruggiero (OR), 13’36” Pires (MC), 14’45” Barbieri (MC), 15’48” rig. Aieta (OR); st 2’51” Barbieri (MC), 16’36” Vezzani (OR), 19’30” Ferrari (OR), 19’50” Dudu Costa (MC).

OR REGGIO EMILIA: Vezzani, Hassanein, Edinho, Beatrice, Ben Saad A., Bonini, Ferrari, Ruggiero, Aieta, Ben Saad K., Mazzariol, Montanari. All. Grossi.

MODENA CAVEZZO: Latino, Guerra, Barbieri, Amarante, Pires, Canale, Dudu Costa, A. Cellurale, Di Ronza, N. Cellurale, M. Checa, Nave. All. N. Checa

ARBITRI: Conti di Ancona e Acella di Macerata. Crono: Plutino di Reggio Emilia.

NOTE: espulsi 5’50” st Edinho (OR) e 9’12” Barbieri (MC) per doppia ammonizione; ammoniti Ben Saad A. (OR), Latino (MC), Barbieri (MC), Guerra (MC), Dudu Costa (MC).

 

 

Ufficio Stampa OR Reggio Emilia