La Domus Bresso riparte da una certezza: Angelo De Ieso resta in panchina. Coman e Pagano ai saluti

Poche correzioni ma mirate: questo è quanto si è posto il direttore sportivo Rosario D’Onofrio nel preparare le operazioni di #futsalmercato che dovranno determinare la composizione del nuovo roster della Domus Bresso. 


Si partirà da una certezza, quella rappresentata dal mister: Angelo De Ieso resterà alla guida della formazione cara al patron Marco Gulizia, una conferma praticamente a furor di popolo, vista la positiva stagione condotta alla conduzione di una squadra praticamente ricostruita dopo la retrocessione (non senza polemiche) dalla Serie A2.


La rosa ha perso per strada un paio di pedine. Ad un Pagano che ha deciso di metterci il punto per le difficoltà incontrate nel conciliare l’attività sportiva con quella professionale e familiare, ha fatto il paio l’addio di Coman, che ha cambiato maglia e nella prossima stagione difenderà i colori dell’ambizioso Varese dell’ex Alessio Battaia. 


Ad un paio di partenze corrisponderanno un paio di entrate, necessarie a mantenere l’equilibrio nella rosa. Si è parlato molto del possibile arrivo di Seggio dall’Energy Saving: potrebbe essere lui il primo nome dei volti nuovi della Domus Bresso edizione 2024/2025?