La Domus non sbaglia e si porta a casa il big-match davanti al suo pubblico: è 3-0 al Fucsia Nizza

Era il big match della 9° giornata quello tra la Domus Bresso e il Futsal Fucsia Nizza, le due squadre rispettivamente al primo e secondo posto sono scese in campo con l'unico obiettivo di vincere, chi per allungare in classifica e chi per cercare di accorciare le distanze dalla capolista e infliggere la prima sconfitta stagionale ai padroni di casa.

Partono infatti molto forti gli ospiti che sin dalle prime battute si rendono pericolosi, ma prima Moya, che salva sulla linea una pericolosa punizione, e poi Paviglianiti che si supera in più occasioni, permettono di mantenere il risultato invariato. Superate le difficoltà iniziali la Domus inizia a macinare gioco e al 9° minuto Battaia inventa un assist al bacio per Morimoto che con un preciso e potente tiro a incrociare trafigge Di Ciommo da posizione laterale siglando l'1-0. Ancora il giapponese all 17° minuto con una bellissima azione personale parte dalla difesa e driblando praticamente tutta la squadra avversaria subisce un fallo dal limite dell'area ospite. Alla battuta va Di Biasi che calcia con decisione portando i suoi sul 2-0.

Il secondo tempo inizia con l'espulsione di Capitan Surace che deve abbandonare il campo per doppia ammonizione. I ragazzi di Mister Visconti però nonostante la superiorità numerica non impensieriscono la Domus che esce indenne dai due minuti di inferiorità. La partita prosegue a ritmi alti e le occasioni le hanno entrambe le squadre. A farne maggiormente le spese è ancora la Domus che deve rinunciare per infortunio a Battaia prima e Di Biasi poi. Il Nizza cerca di trarre vantaggio dalla situazione utilizzando il portiere di movimento, ma ancora una volta la difesa guidata da Paviglianiti non subisce alcuna rete. È proprio il portiere di casa che al 17° con un preciso lancio lungo serve egregiamente Sasso che mette a centro area un pregevole assist per Rosa che con freddezza sigla il 3-0. Il Nizza continua a attaccare senza sosta ma la Domus si chiude e porta a casa la nona vittoria consecutiva.




Ufficio Stampa Domus