breaking news

12/05/2021 20:50

La Sandro Abate resta in corsa: battuta (2-1) la Came. II sogno play-off proseguirà in gara-3

La Sandro Abate Avellino si guadagna il diritto di giocarsi la bella. Al PalaDelMauro di Avellino, davanti alle telecamere di RaiSport,  per quella che veniva vista come un match dai pronostici molto incerti,  la formazione guidata in panchina da Batista si è imposta per 2-1 al termine di una partita molto combattuta ed equilibrata. In gara-1 era stata la Came ad imporsi, facendo prevalere il fattore campo: la stessa cosa stasera è riuscita agli irpini in gara-2 che procrastinano, quindi,  alla bella ogni verdetto di qualificazione alle semifinali play-off scudetto. 

LA CRONACA - Prime battute con la Came che opera un pressing piuttosto asfissiante, la partita ha un sussulto dopo 6 minuti quando Ugherani si fa ribattere la conclusione dall'ottimo Perez che salva il risultato. Gli ospiti sembrano prendere sempre più campo, mentre i padroni di casa provano a rendersi pericolosi con conclusioni da fuori difettando un pochino nella profondità. Al 10' ci prova Azzoni della Came ma ancora una volta è Perez a dire di no sul tiro potente dell'avversario. A sorpresa, nel migliore momento dei veneti, la Sandro Abate passa al 14' e 45", assit di Fantacele per Dalcin che con un bel colpo sotto porta in vantaggio la sua squadra da posizione defilata (1-0). Davvero un bellissimo gol. I veneti colgono un legno con Grippi, emulato da Japa Vieira sulla prosecuzione dell'azione, ma la Sandro Abate resta pericolosa nelle ripartenze. A 58 secondi dal termine una zampata di Ercolessi bravo a raccogliere una corta ribattuta del portiere Pietrangelo, porta sul doppio vantaggio (2-0) gli uomini guidati in panchina da Batista. Nonostante il portiere di movimento negli ultimi secondi del primo tempo, la prima frazione non regala più emozioni.

Ad inizio ripresa la Came di mister Rocha prova a rientrare in corsa, ma la Sandro Abate è molto aggressiva in fase difensiva e con veloci e precisi fraseggi minaccia il quintetto ospite che rischia di capitolare per la terza volta. Fino alla metà del secondo tempo, il punteggio non si sblocca e resta quello con cui è chiusa la prima frazione. Perez è sempre attento su Japa Vieira al 11', dall'altro lato è Crema a sfiorare il terzo gol con intervento provvidenziale quasi sulla linea di porta di Juan Fran. A 7' dal termine, è abile a girarsi Japa Vieira e a trovare il gol che riaccende le speranze della Came cher si gioca il quinto uomo nelgi ultimi tre minuti di gioco allòa ricerca del pareggio che avrebbe portato i veneti in semifinale. Perez è ancora provvidenziale al 17'45" sul tiro velenoso di Ugherani. La Sandro Abate si difende a denti stretti ed è ancora monumentale l'estremo difensore italo-brasiliano Perez diagonale di Japa Vieira quasi allo scadere della gara. Finisce 2-1 per Avellino ed ora sotto con la bella che si giocherà lunedì 17 maggio.


SANDRO ABATE AVELLINO-CAME DOSSON 2-1 (pt 2-0, andata 5-8)
SANDRO ABATE AVELLINO: Perez, Bagatini, Fantecele, Abate, Nicolodi, Ercolessi, Lombardi, Crema, Jonas, Rizzo, Testa, Iandolo, Dalcin, Vitiello. All. Batista
CAME DOSSON: Pietrangelo, Belsito, Vieira, Grippi, Schiochet, Azzoni, Dener, Ugherani, Giuliato, Juan Fran, Bertoni, Espindola, Ronzani, Ditano. All. Rocha
ARBITRI: Giovanni Zannola (Ostia Lido), Andrea Saggese (Rovereto), Nicola Maria Manzione (Salerno). Crono: Emilio Romano (Nola)
MARCATORI: pt 14'45" Dalcin (SA), 19'02" Ercolessi (SA); st 14'03" Vieira (C)
NOTE: ammoniti Belsito (C), Fantacele (SA), Espindola (C), Crema (SA)



emme.elle




Galleria