Le Aquile Molfetta volano alle Final Eight di Coppa Italia: vincono Palmanova, PGS Luce e Futura

Va in archivio la giornata dei recuperi (otto) disputata alla vigilia di Pasqua. Da questi è arrivato un verdetto importante: le Aquile Molfetta strappano il pass per la Coppa Italia di Serie B.

Vediamo nel dettaglio girone per girone la situazione.

GIRONE A – Troppo Lecco per il CCC, che cede sul campo amico contro la squadra lombarda. I tre punti ottenuti consentono agli uomini di Parrilla di portarsi a -2 dalla capolista Elledì Fossano, con una partita in più da recuperare. Il Leon Monza Brianza non va oltre il 2-2 contro l’Orange Asti. Questo pareggio taglia fuori dai giochi per la Coppa Italia l’Elledì Fossano (che pur vincendo l’unica gara da disputare del girone di andata, contro l’Ossi, arriverebbe massimo a pari punti con i brianzoli che però hanno il vantaggio nello scontro diretto). Il Lecco deve invece recuperare contro l’Ossi e soltanto vincendo potrebbe scavalcare il Leon (che in caso contrario si qualificherebbe) e regalarsi l’accesso alle Final Eight.  

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA  


GIRONE B – Vittoria doveva essere e vittoria è stata per il Palmanova. Il quintetto di Criscuolo non sbaglia contro il già salvo Rovereto. Girandola di gol, ben 15 (10-5 il finale).

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA 


GIRONE C – La sfida salvezza tra Lavagna e Bagnolo sorride ai padroni di casa. Liguri che avanzano al terz’ultimo posto, scavalcando il Pontedera (che però deve recuperare ancora una partita).

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA 


GIRONE D – Sconfitta casalinga per la Ternana che subisce la rimonta dal Faventia. Romagnoli che con numerose gare ancora da recuperare, ritornano in corsa per la salvezza diretta. La squadra di Pellegrini resta invece al quinto posto.  

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA 


GIRONE G – Torna alla vittoria la Sefa Molfetta che festeggia non solo i tre punti contro il Real Dem, ma anche la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia (dove affronterà il Cus Ancona nei quarti).  

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA 


GIRONE H – Colpaccio della PGS Luce Messina che, a 30’’ dalla sirena, trova il gol-partita e batte per 2-1 il Megara Augusta che, dal canto suo, lascia ancora aperto il discorso play-off. Peloritani che, dovesse finire oggi, disputerebbero i play-out, ma non è ancora finita visti i quattro punti di distacco dall’Acireale penultimo (che deve giocare ancora due partite), mentre davanti a Bucca e compagni c’è il Mascalucia (in svantaggio negli scontri diretti), distante tre lunghezze. Può succedere ancora di tutto. La Futura espugna il PalaOreo, con una prova di forza e al termine di una gara rocambolesca, vincendo 6-5 contro il Città di Palermo e lasciando ancora vive le speranze di raggiungere il primo posto.  

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA