breaking news
  • 17/05/2021 17:00 #PlayoutSerieA, definite le date: Mantova-Aniene il 22 maggio, ritorno il 29
  • 17/05/2021 16:05 #PlayoffSerieA: oggi alle 16.30 si gioca gara-3 tra Kick Off e Bisceglie
  • 17/05/2021 13:40 Coppa Italia U19: Regalbuto-Roma anticipata di un'ora, si gioca mercoledì alle 15
  • 17/05/2021 13:05 Play-out Serie A2 femminile: il ritorno tra Mediterranea e Cometa si gioca al PalaConi
  • 14/05/2021 22:44 Serie A2 Femminile, playout girone C: Spartak Caserta-FB5 il 23 maggio, gara-2 il 6 giugno
  • 14/05/2021 22:43 Serie A, le nuove date dei playout: Aniene-Mantova sabato 22 maggio, ritorno il 29
  • 14/05/2021 22:39 Piemonte, Serie C1: Avis Isola-Top Five 5-1 nell'anticipo della 7ª giornata di andata
  • 13/05/2021 22:44 Puglia, Serie C1: nel recupero della seconda giornata Futsal Noci-Brindisi 4-1

11/04/2021 11:02

Le assenze si fanno sentire per l'Olympia Rovereto: nell'ultima gara casalinga passa il Vicinalis

Non riesce a congedarsi dal «pubblico amico» con un successo la formazione della Dolomiti Energia Futsal da questa stagione comunque positiva, perdendo contro il Miti Vicinalis alle «Don Milani» in un confronto molto nervoso e dove sono pesate le assenze «di qualità» nelle file trentine nell'economia completa di un match dove comunque le «pantere» sono rimaste in gara fino alla fine.

La gara vede subito la formazione ospite più intraprendente con l'uruguagio Otero a far girare il quintetto trevigiano. Nel sesto minuto arriva il vantaggio del Miti con De Zen che raccoglie una respinta corta di Frisenna per battere con un tiro angolato Ninz. La rete sveglia i padroni di casa che con Frisenna impegnano Silvestrin da sinistra. Dopo un tentativo di tacco di Laino, uscito di poco, il pareggio della Dolomiti Energia arriva a tre minuti dal riposo con Frisenna che ribadisce in rete un pallone arrivato da una rimessa laterale di Moufakir con alcune deviazioni in area. Primo tempo molto falloso con gli ospiti a guadagnare il tiro libero dei sei falli avversari ad undici secondi dalla fine. Genovese allarga però il piattone e non centra la porta, mandando al riposo le squadre in parità.

L'inizio della ripresa vede la formazione trentina più spavalda che conquista anche il vantaggio al terzo minuto con Moufakir che da sinistra con un tiro ad effetto manda alle spalle di Silvestrin. Meno falli fischiati, ma cartellini gialli che lievitano in una seconda frazione che rimane qualche volta sopra le righe con parecchio nervosismo e qualche errore di troppo in fase d'impostazione su ambo i fronti. La compagine della «Marca» agguanta ben presto il pari con Osmani lasciato sin troppo libero sulla destra con diagonale rasoterra vincente. Il team di casa inizia a traballare, con Genovese che colpisce due montanti: prima su punizione, poi con una conclusione che si stampa sull'incrocio dopo deviazione decisiva di Ninz. Un errore in uscita difensiva permette allo stesso Osmani all'11 di agganciare un pallone vagante e spedire De Zen in rete per la doppietta ed il controsorpasso. Finale con il portiere di movimento per l'Olympia, ma senza successo: Ninz è felino su Osmani prima e su Laino poi ed alla fine è Otero a chiudere i conti centrando la porta vuota dalla propria area. Ultimo turno per la Dolomiti Energia fra due settimane con la trasferta sul campo del Maccan Prata.


CC