Lido di Ostia, esordio con tris e vittoria. Jefferson: ''Non ci nascondiamo, vogliamo la promozione"

Un esordio in campionato da incorniciare. Grazie alle reti di Chimanguinho, Barra e Jorginho, il Lido di Ostia ha regolato la pratica AP Calcio a 5, confermandosi come una delle squadre da battere in questa Serie A2 versione 2022 – 2023. Per i lidensi si tratta del secondo successo in due gare ufficiali dopo il passaggio del turno in coppa divisione di settimana scorsa: la squadra di mister Maurizio Grassi sembra già in ottima condizione e in tutto il gruppo di respira un grande entusiasmo.

“E’ vero, stiamo molto bene ed abbiamo una grande consapevolezza di dove possiamo arrivare in questa stagione – le parole di Jefferson Pessoa, uno dei fiori all’occhiello del futsal mercato lidense di questa estate – dopo il passaggio del turno in Coppa Divisione, siamo riusciti a dare un’altra risposta importante anche nell’esordio in campionato ed era proprio quello che volevamo”.

Contro la squadra campana, si è visto un Lido brillante e maturo. “Nonostante il risultato di 3-0 è stata comunque una gara difficile – ammette il fuoriclasse brasiliano ex Petrarca Padova – l’AP è una squadra che ha in rosa diversi giocatori di categoria abituati a calcare palcoscenici importanti e specialmente nei primi 10 minuti è stata dura. Poi, dopo il gol del vantaggio, la partita si è messa in discesa per noi e siamo riusciti a portarla in porto senza particolari problemi. Siamo contenti sia per questi tre punti importanti che per non aver preso gol”.

Una vittoria che conferma le ambizioni della squadra di Ostia in questa stagione. “Non ci nascondiamo – conclude Jefferson – il nostro obiettivo è quello di ritornare subito in Serie A. Sappiamo bene che non sarà semplice perché il girone è duro e nasconde diverse insidie ma noi dobbiamo pensare soltanto al nostro lavoro e al nostro obiettivo. Rispettiamo tutti ma non temiamo nessuno”. 




Alessandro Bellardini