Lo Sporting Sala Consilina pronto a suonare la nona sinfonia. Campanelli: "E' una gara pericolosa!"

Solamente Sanchez sarà inutilizzabile domani sera nel turno infrasettimanale di San Sebastiano al Vesuvio, dove lo Sporting Sala Consilina si trasferisce per affrontare i Leoni Acerra nella gara valida per la sesta giornata di andata. Sesta giornata che si recupererà interamente domani, con l’unica eccezione della sfida tra AP ed Ecocity rinviata a data da destinarsi. Impegno che la squadra di Foletto ha preparato con la solita meticolosità, attenzione rafforzata dal fatto che si tratta sempre di un derby e poi contro una squadra che certamente non gode di buona salute.


“Sulla carta i favori del pronostico potrebbero apparire dalla nostra parte - rileva il direttore sportivo Daniele Campanelli - ma proprio per questo bisogna scendere in campo concentrati e non bisogna affatto rilassarsi”.


Dalla parte dello Sporting ci sono le otto vittorie consecutive, che hanno spedito gli uomini del presidente Detta al comando della classifica del girone F, dove per le rivali in grado di creare preoccupazioni non mancano. L’ultima è stata ancora una volta travolgente, con il 14-2 imposto al Città di Potenza (CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS) .


“Siamo in un ottimo periodo, vogliamo continuare la striscia vincente anche contro questo avversario da tenere comunque nella massima considerazione. Dobbiamo affrontare con la massima concertazione qualsiasi impegno, ogni avversario è difficile, a prescindere dalla classifica: per questo bisogna mettere in campo tutto quello che si fa durante settimana”, ha aggiunto Campanelli.


FERREIRA - Domenica, lo sfortunato giocatore brasiliano riprenderà l’aereo per volare in patria. Li si opererà al ginocchio sinistro, per la ricostruzione del legamento crociato anteriore che ha ceduto il giorno dell’Epifania a Genzano contro l’Ecocity. Campanelli lancia un messaggio chiaro, diretto a Matheus.


“La società è vicina a Matheus, siamo tutti con lui e lo aspetteremo ovviamente. Lo vogliamo con noi l’anno prossimo, magari in A2. Lo seguiremo durante il decorso post-operatorio e durante il periodo che gli servirà per effettuare la riabilitazione al ginocchio. Deve stare tranquillo”.


Sporting che, dunque, tornerà verosimilmente sul mercato. Già avviata una trattativa per acquisire le prestazioni di un laterale formato, neanche ventenne, attualmente in forza ad una squadra del massimo campionato belga. Ma non è da scartare la possibilità che gli innesti possano diventare due, dopo che D’Alto, per incompatibilità con gli impegni di lavoro, ha dovuto interrompere anzitempo la sua stagione allo Sporting. La società, insomma, è più che mai vigile sul #futsalmercato.