Meta Catania, Musumeci alla vigilia della semifinale: “Came grande squadra, ma non siamo da meno”

Tutto pronto per la semifinale scudetto di domani. Allenamento di rifinitura della Meta Catania Bricocity al PalaPizza di Pesaro. Domani, ore 17:30, il match di andata contro la Came Dosson, primo step della doppia sfida. Samperi domani dovrà rinunciare allo squalificato Fabinho, poi tutti abili e arruolabili.

Il pensiero alla vigilia del match di capitan Carmelo Musumeci.

“Siamo pronti. Abbiamo fatto l’ultimo allenamento, sistemato le ultime cose e non vediamo l’ora di scendere in campo. Emozioni? Ci siamo andando a giocare qualcosa di importantissimo quindi, sì, le emozioni ci sono e sono tante così come c’è tanto entusiasmo. Stiamo raccogliendo ciò che di buono abbiamo fatto negli anni ed essere qui è motivo di grande orgoglio”.

La Came Dosson rappresenta un avversario senza dubbio durissimo.

“Per essere qui, a questo punto, vuol dire che tutte le squadre sono toste. Non ci si arriva per caso. Domani affrontiamo la Came, grandissima squadra che conosciamo bene, ma siamo altrettanto consapevoli del nostro valore, delle nostre forze”.

Se ti avessero detto nel lontano 2016-2017 che nel 2021 la Meta sarebbe arrivata a giocarsi le finali scudetto?

“È sempre stato un mio sogno, ed ho lavorato tanto affinché non restasse tale. Sapevo che potevamo starci, visto l’ambizione della società e dello staff tecnico, così come di tutto l’intero gruppo di giocatori. Un mix di ingredienti perfetti per raggiungere risultati come questi, ampiamente meritati”.  

 

Ufficio Stampa Meta Catania