La MGM2000 mastica amarissimo, ma saluta i play-off a testa alta: l’Avis Isola avanza in finale

Si arresta il cammino della MGM 2000 nel primo turno dei playoff di Serie B, che dopo un match coinvolgente e in bilico fino all’ultimo istante cede, al PalaFaedo di Morbegno, all’Avis Isola per 5-4. La squadra di Gianmaria Craperi era stata capace di recuperare uno svantaggio di tre reti e quando l’inerzia sembrava in suo favore ha subito la rete del 3-4 che ha tagliato le gambe ai morbegnesi. 


Una partita che non cancella, anzi che è un’ulteriore conferma del grandissimo campionato disputato dalla MGM 2000, che ha fronteggiato le migliori squadre di questa categoria ad armi pari, togliendosi enormi soddisfazioni. 


LA CRONACA - La sfida è partita a spron battuto, con le due squadre capaci di tenere ritmi altissimi. In avvio si fanno preferire i piemontesi, ma è Di Maggio ad avere la grossa chance colpendo il palo. All’8 Balladelli sblocca l’incontro sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Un minuto più tardi Piazza fa 2-0 sfruttando una ribattuta di Jato. Poi la MGM inizia ad ingranare e costruisce quattro nitide palle gol con Di Gregorio, Varietti, Matttaboni e Gramegna.


Karaja viene espulso per doppia ammonizione lasciando in inferiorità numerica la sua squadra, ma clamorosamente la MGM subisce un contropiede micidiale di Istria per il 3-0 in favore degli ospiti. Vigliotti però riaccende subito le speranze neroverdi con un tap-in vincente a 26 secondi dall’intervallo. 


Nella ripresa i morbegnesi sono più spavaldi e sembrano crederci di più: Varietti con una girata strepitosa riapre completamente l’incontro (2-3) al 4’. Vigliotti con un gran sinistro da fuori sugli sviluppi di un corner ristabilisce la parità al 6’. La MGM spinge a più non posso e sfiora l’incredibile sorpasso con Varietti prima, e Di Gregorio poi, ma Marchesano salva tutto. Al 9’ è il palo a fermare Mattaboni: a questo punto i padroni di casa meriterebbero il vantaggio. Nel miglior momento della MGM arriva però la doccia gelata, Itria si inventa un gioiello e riporta avanti l’Avis Isola al 14’. 


I morbegnesi provano a rispondere con il “solito” Varietti ma Marchesano non si fa superare. Negli ultimi tre minuti il tecnico Gianmaria Craperi si gioca la carta del portiere di movimento. La più grande opportunità di pareggiare i conti arriva a due minuti dal termine sul tiro libero di Varietti, che colpisce il palo a portiere battuto. Corsini pochi secondi dopo ruba palla e a porta sguarnita sigla il 3-5. Il tap-in di Varietti a 13 secondi dalla fine è l’ultimo sussulto del match. MGM eliminata a testa altissima, avanza l’Avis Isola.


UFFICIO STAMPA F.C.D. MGM 2000