MGM 2000 per riprendere il cammino, Vigliotti: ''Abbiamo tutte le intenzioni di cambiare marcia''

Contro lo Jasnagora per tornare a fare punti: obiettivi chiari in casa MGM 2000 reduce da tre sconfitte consecutive ma "vittima" di un calendario che ha imposto ai ragazzi di Craperi tre sfide ravvicinate contro le prime della classe, in rigoroso ordine Fucsia Nizza, Domus Bresso e ultima lo scorso sabato l'Orange Asti. 

Questa è l'ora di voltare pagina e riprendere il cammino. 

"E' discutibile il modo in cui abbiamo perso ad Asti ma è da premettere che l'Orange è una squadra costruita per la vetta con obiettivi maggiori rispetto ai nostri - ammette Rosario Vigliotti. - Però allo stesso tempo è stato forse il nostro atteggiamento ad aver determinato quel divario troppo ampio. Le ultime due sconfitte le vedo come incidenti di percorso che fanno parte di una normale crescita sportiva, avendo affrontato due squadre che si posizionano un gradino più alto rispetto a noi. Ci siamo sentiti più responsabili in queste fare, volevamo fare bella figura però questa maggior responsabilità alla fine ci ha portati ad essere meno sereni e in campo si è avvertito". 

Al PalaFaedo di Morbegno arriva lo Jasnagora. 

"Il gruppo è unito, siamo consapevoli degli errori commessi, a mio parere dovuti dalla mancanza di serenità come dicevo prima. Ma già a partire da sabato siamo intenzionati a cambiare marcia e rimetterci sulla retta via. La Jasnagora è una squadra che come noi ha fissato obiettivi più alti rispetto alla scorsa stagione. Noi vogliamo invertire il trend e ripagare della fiducia società e tifosi".