breaking news
  • 04/12/2021 20:50 Anticipi #SerieAF, pokerissimo esterno Tiki Taka Planet. La Lazio rimane al comando
  • 03/12/2021 23:06 Serie A2 girone D, gli anticipi della 9ª giornata: Aquile-Capurso 2-2, Ispica-Bernalda 5-3
  • 03/12/2021 23:04 Serie A2 girone A: nell'anticipo della 9ª giornata Monastir Kosmoto-Arzignano 0-7

08/10/2021 22:54

MGM 2000, via alle danze: si riparte dal C'è Chi Ciak. Craperi: ''Prendiamoci subito i tre punti''

La MGM 2000 incomincia domani pomeriggio, alle ore 16, il suo secondo campionato della storia in Serie B. L'avvio sarà al PalaFaedo di Morbegno, che finalmente potrà riaccogliere i propri beniamini. Proprio il ritorno del pubblico al palazzetto, seppur nel rispetto dei protocolli anti-Covid e delle limitazioni previste, è una delle novità principali di questa stagione. La squadra di Gianmaria Craperi, rinfrancata da una campagna acquisti scintillante, comincia la sua avventura contro il team sardo del C'è Chi Ciak.


L’anno scorso i neroverdi, dopo una prima parte di stagione complicata, hanno cambiato faccia chiudendo nelle ultime dieci partite con un ritmo da formazione di vertice. Quest’anno la società ha allestito una rosa competitiva che punta ad alzare l’asticella delle prestazioni. Totò Richichi, fresco di promozione in A2 con la Elledì Fossano, e Varietti Mendieta, che ha vestito la maglia dell’Uruguay, sono i due pezzi da novanta che la formazione neroverde presenta ai nastri di partenza.  


L’allenatore della MGM 2000, Gianmaria Craperi, suona la carica.


“Siamo pronti, non vediamo l’ora di scendere in campo. Abbiamo fatto una preparazione meticolosa lunga 40 giorni. Siamo una squadra sostanzialmente nuova e questo ci può creare delle difficoltà nelle prime partite, ma vogliamo fin da subito i tre punti”.


Craperi ha analizzato le insidie che la sfida di domani presenterà.


“Ci sarà sicuramente un po’ di emozione nel ritrovare il pubblico dopo due anni. I ragazzi non devono farsi prendere dalla voglia di strafare ma devono giocare come sanno. Il C’è Chi Ciak è una squadra che ha cambiato tutti i suoi effettivi. Credo che sarà la classifica formazione sarda, ossia cercheranno di far valere il fisico e di mettere l’incontro sulla lotta”.


Il tecnico morbegnese non nasconde che quest’anno sulla sua squadra ci sono aspettative diverse.


“Tutti si aspettano un campionato diverso da parte nostra rispetto alla scorsa stagione. Abbiamo sicuramente più pressione, ma questo non spaventa i ragazzi. Sono giocatori abituati alla categoria e sono sicuri del loro valore”.


Partire con una vittoria, visto il calendario, è fondamentale a detta di Craperi.


“È importante portare a casa subito i tre punti perché poi alla seconda giornata avremo un turno di riposo. I ragazzi sono consapevoli comunque che il campionato è lungo, saranno 24 battaglie. Mi aspetto, nei limiti consentiti, il palazzetto pieno, quest’anno il sostegno del pubblico sarà fondamentale, potrebbe essere il nostro uomo in più in campo. Voglio una squadra che si meriti questa città”.


UFFICIO STAMPA MGM 2000