MGM, arriva il duro esame della Domus. Di Maggio: ''Non ci nascondiamo, proveremo a dire la nostra''

Arriva l’esame più duro per l’Mgm 2000, nella diciannovesima giornata del campionato di serie B. Contro la Domus Bresso, capolista e dominatrice del girone A, con 15 vittorie su 17 gare disputate, gli uomini di Gianmaria Craperi sono chiamati a una vera e propria impresa. All’andata non ci fu storia, i milanesi sbancarono il Palafaedo con il risultato di 7-2, troppa la differenza quel giorno tra le due squadre. Ma quella che si presenterà domani, alle 15, sul parquet di Burago di Molgora sarà un’altra Mgm, più matura e consapevole dei propri mezzi, che sa di potersi giocare le proprie carte in ogni partita. 

Valerio Di Maggio, arrivato in neroverde quest’estate dal Videoton Crema, diventato uno dei pezzi da novanta della squadra, suona la carica ben conscio delle difficoltà della sfida.

"Preparare partite come quella di domani è sempre molto complicato, quello che sono stati in grado di fare è superlativo e ad oggi è fuori discussione che meritino il salto di categoria". 

Tutti gli elementi della rosa sono da temere, una squadra quella milanese, che non sembra avere punti deboli.

"Parlare di singoli sarebbe riduttivo – afferma Di Maggio -. La loro forza sta nell’ampia rosa che dispongono, ci sono 8/9 giocatori molto forti che mantengono intensità e qualità per tutti i 40 minuti, tenere il loro ritmo diventa dura per tutti". 

L’Mgm, secondo il giocatore neroverde, non si deve nascondere.

"Appurato il valore dell’avversario noi ci siamo, e andremo a Burago per vincere. Rispetto all'andata abbiamo svoltato dal punto di vista mentale, abbiamo acquisito consapevolezza della nostra forza e lo stiamo dimostrando partita dopo partita".

La formazione morbegnese potrà andare in terra milanese forte della sua momentanea terza posizione in graduatoria.

"Sinceramente non credo che siamo riusciti a colmare il gap con loro in questo tempo. Sono sicuramente superiori, e i punti di distanza ne sono la dimostrazione, però abbiamo tutte le carte in regola per dire la nostra". 

Di Maggio ha parlato anche del suo feeling con Morbegno e la Valtellina. 

"A Morbegno mi trovo benissimo, squadra e società sono fantastici e remiamo tutti verso un’unica direzione, con la consapevolezza che abbiamo tutti i mezzi per raggiungere i playoff, nostro grande obiettivo". 


UFFICIO STAMPA F.C.D. MGM 2000