#futsalmercato, dopo Caio Junior un altro brasiliano per Sau: Pica Pau pronto a sbarcare a Milano

Daniele Sau ha dovuto fare una scelta ponderando le necessità per plasmare la rosa del Milano che vedremo all’opera nel campionato di Serie A2 2021/2022. Il progetto della “milanesità” va avanti dopo i positivi riscontri ottenuti nelle passate stagioni e non si ferma nemmeno davanti alle pesanti defezioni accusate nei giorni scorsi, con le partenze di Casagrande e Bonaccolta che hanno scelto di andare a giocare in C1 (a Cardano) che comunque hanno imposto l’adozione di soluzioni che mirano al consolidamento del gruppo sul piano soprattutto dell’esperienza. Soluzioni “locali” (leggasi Pozzi e Pirovano) e non.


DOPO CAIO JUNIOR ARRIVA UN ALTRO BRASILIANO? - Soluzioni che Daniele Sau, come detto, ha dovuto ponderare per cercare di far quadrare le necessità e arrivare alla definizione di un gruppo che con gli innesti delle ultime ore può sicuramente dar fastidio nelle alte quote. Con Caio Junior Pagnussat, annunciato ieri, il general manager meneghino ha assestato in maniera eccellente il settore arretrato, ma non basta e Douglas Barp, che tutto il futsal conosce come Pica Pau, potrebbe essere l’altra carta da giocare per ottimizzare il quadro tattico.


Il laterale brasiliano, 33anni, che ha disputato tante stagioni nella Liga vincendola una volta col Jaraguà (suo compagno di squadra era un certo Falcao), in Italia ha vestito le maglie di Lazio, Latina, Maritime Augusta e Imolese, prima dell’esperienza di Taranto in cui ha preso in mano anche la conduzione della prima squadra prima che venisse ritirata a due giornate dalla conclusione dell’ultimo campionato di A2. Un giocatore di esperienza comprovata, capace di interpretare al meglio le due fasi e di offrire adeguate garanzie alle soluzioni che Sau intenderà adottare sul campo.


Una trattativa che le voci di corridoio dicono in stato avanzato: andrà anche questa velocemente in porto?