breaking news

10/06/2024 23:40

Napoli, che battaglia contro la Meta: 'bis' di Bolo e Borruto, il primo sorriso è degli azzurri

Il Napoli si aggiudica gara-1 della finale scudetto battendo 5-3 la Meta Catania. In un PalaJacazzi tinto di bianco-azzurro sold-out con 1500 persone sugli spalti, i partenopei la fanno da padrone. Dopo un primo tempo quasi perfetto, con il Prezioso Casa Napoli in vantaggio 3-1, gli azzurri gestiscono la ripresa per poi, a 1’50’’ dalla fine, azzannare il match con la rete di Borruto. Prossimo appuntamento venerdì 14 giugno ore 20.30 al PalaCatania in diretta su Sky Sport arena canale 204.

PRIMO TEMPO - A 4’23’’ il primo squillo del Napoli con Borruto, il destro dell’argentino termina di poco alto. A 4’55’’ pericolosa la Meta Catania, deviazione tempestiva di Ercolessi che sventa la minaccia. A 5’13’’ Turmena di destro sblocca la sfida, palla in buca d’angolo. A 6’43’’ il Napoli, sugli sviluppi di un corner, trova la rete del pareggio grazie al tap-in vincente di Mancuso. A 9’42’’ ci provano gli azzurri con Ercolessi, attento Tornatore la spinge in corner. A 12’07’ pericoloso Salas che si mette in proprio, l’estremo difensore etneo non si lascia sorprendere. A 13’25’’ miracoloso Bellobuono sulla conclusione a botta sicura di Pulvirenti. A 14’10’’ azione personale di Saponara con il pivot che si gira in un fazzoletto e tenta il tiro ad incrociare, Tornatore chiude lo specchio. A 14’25’’ chiusura difensiva provvidenziale di Mancuso, il brasiliano rientra in maniera impeccabile su Pulvirenti a tu per tu con Bellobuono. A 17’10’’ riflesso del portiere azzurro che di piede allontana la sfera dopo il tentativo di Turmena. A 17’47’’ Borruto porta il Prezioso Casa Napoli in vantaggio, assist perfetto di Salas, per l’argentino è un gioco da ragazzi spingerla in porta. A 19’40’’ Bolo, contro tre avversari, ben posizionato non si lascia sorprendere. A 19’43’’ Lucas Bolo, a tu per tu con Tornatore, non sbaglia e cala il tris. Termina 1-3 la prima frazione.

SECONDO TEMPO - A 2’16’’ Podda prova il tiro angolato, Bellobuono attento sventa la minaccia. A 2’45’’ brutto intervento, non sanzionato dal direttore di gara, ai danni di Salas: paraguaiano costretto al cambio. A 7’00’’ imbucata di Ercolessi per De Luca, lo scugnizzo per un soffio non riesce di tacco a spingere la palla in rete. A 10’25’’ la Meta Catania accorcia le distanze: bolide di capitan Musumeci sotto la traversa. A 11’48’’ ripartenza micidiale del Prezioso Casa Napoli guidata da Borruto, l’argentino però, dinanzi a Timm, viene messo a terra da Salamone, per lui solo giallo. A 11’50’’ poker degli azzurri, Bolo da punizione diretta trafigge Timm. A 13’15’’ gol del Catania, autogol di Bolo. A 14’19’’ su schema da calcio d’angolo Catania pericoloso, prima Mancuso e poi Bellobuono salvano sul tiro di Musumeci C. La Meta Catania schiera il portiere di movimento e Borruto a 18’10’’ dalla distanza sigla il 5-3 partenopeo. Termina 5-3 la sfida.


NAPOLI FUTSAL -META CATANIA 5-3 (pt 3-1)

NAPOLI: Bellobuono, Mancuso, Ercolessi, Saponara, Salas, Bolo, Perugino, Borruto, De Simone, De Gennaro, Caio, De Luca. All. Colini.

META CATANIA: Tornatore, Podda, Silvestri, Pulvirenti, Dian Luka, Salamone, G. Musumeci, Bocao, Turmena, Timm, Musumeci C., Anderson. All. Juanra.

ARBITRI: Luca Petrillo (Catanzaro), Davide De Ninno (Varese), Daniele Biondo (Varese). Crono: Fabrizio Andolfo (Ercolano).

MARCATORI: pt 5’13’’ Turmena (C), 6’43’’ Mancuso (N), 17’47’’ Borruto (N), 19’43’’ Bolo (N), st 10’25’’ Musumeci C. (C), 11’50’’ Bolo (N), 13’15’’ autogol Bolo (C), 18’10’’ Borruto (N).

NOTE: ammoniti  Turmena (C), Bocao (C), Ercolessi (N), Saponara (N), Borruto (N).


Area Comunicazione Napoli Futsal