breaking news

12/03/2021 15:01

Napoli verso la sfida al Cataforio, Turmena al rientro: ''Non è facile rimanere fuori due mesi''

Dopo il rinvio della sfida interna con il Bernalda per l'assenza di Arillo e Hozjan in virtù degli impegni con Italia e Slovenia, il Napoli domani alle 15 affronta il Cataforio al Polivante di Lazzaro. Torna finalmente in campo dopo due mesi Luis Turmena e mister Basile riavrà a disposizione anche Vincenzo Amirante. Gli azzurri sono sempre in vetta a quota 48 con due incontri in meno, il team guidato da Praticò staziona in penultima piazza con 9 punti ed è reduce dalla sconfitta di Messina per 8-2 e dal kappaò di martedì per 4-1 tra le mura del Piazza Armerina. Diretta della partita sulla pagina Facebook del club partenopeo: Lucio Coviello (Potenza) e Paolo Lapenta (Moliterno) la dirigeranno, mentre al crono ci sarà Fabrizio Schirripa (Reggio Calabria).

"Chiaramente non dobbiamo guardare ai risultati appena precedenti - dice subito il tecnico pugliese, -  il Cataforio ha dimostrato in questo arco di stagione di prendere un punto al PalaCampagna, di perdere due match solo di misura e di pareggiare tra le mura del Taranto sfiorando il successo. Lottano per non retrocedere ed in questi momenti ognuno va oltre i propri limiti per raggiungere i propri scopi. Sarà difficile e dovremo tirar fuori un'ottima prestazione, così come abbiamo sempre fatto, per compiere un altro passo verso il nostro traguardo. Ne approfitto per fare i complimenti all'Olimpus Roma per la promozione in massima serie, dal nostro canto se pensiamo di volta in volta avremo l'obiettivo completamente nelle nostre mani. Il Polistena si sta dimostrando una degna avversaria, soltanto noi l'abbiamo battuta, e sappiamo che è lì e non molla e noi senza fretta ma rapidamente dobbiamo portare a termine il nostro compito concentrando sui calabresi la nostra attenzione. Turmena? Stare due mesi fuori è difficile, quando lo abbiamo perso era capocannoniere e da lui ci aspettiamo sempre tanto perché è un giocatore essenziale. Colgo anche l'occasione per ringraziare preparatori e fisioterapisti che hanno lavorato al fine di ridurre i tempi di recupero, credevamo fossero più lunghi".

"Sono molto contento di tornare nuovamente in campo - afferma proprio il rientrante bomber - e anche io voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno aiutato a tornare al meglio. Sono molto orgoglioso di quanto visto da fuori, non abbiamo mai mollato e ci siamo impegnati al massimo comandando le gare. I nuovi compagni, Foglia e Chilelli, con cui non ho ancora avuto modo di giocare sono stati importantissimi e tutti saranno fondamentali. Abbiamo la mentalità giusta per concludere al meglio l'annata".


CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA




Area Comunicazione Napoli