New Taranto, niente calcoli. Di Pietro lo sa bene: "Padroni del nostro destino, pensiamo solo a noi"

Dopo due settimane di sosta, la New Taranto Calcio a 5 è pronta a tornare in campo per la penultima sfida del campionato di Serie A2, girone D. Domani pomeriggio alle ore 16 la compagine guidata da mister Angelo Bommino affronterà al PalaMazzola (ingresso gratuito) il Messina Futsal nel match della 21^ giornata.

I favori del pronostico sono tutti per i rossoblù, prima forza del campionato a pari merito col Futsal Canicattì: la New Taranto, però, vanta un piccolo vantaggio sui siciliani in quanto si è aggiudicata entrambi gli scontri diretti. A due giornate dal termine della stagione regolare alla compagine ionica, pertanto, basterà quantomeno replicare il risultato di Canicattì per ottenere la promozione in Serie A2 Élite. Ma capitan Bottiglione e compagni non vogliono fare conti e, dopo essersi imporsi splendidamente nella trasferta di Mascalucia prima della sosta per la Final Four di Coppa Italia, scenderanno carichi e determinati per conquistare i tre punti davanti al pubblico amico.

Dall’altro lato del campo il Messina Futsal, imbrigliato nella lotta salvezza: i giallorossi, che nell’ultimo turno hanno perso in casa proprio contro Canicattì per 2-6, sono imbrigliati nella lotta salvezza. Al momento i siciliani disputerebbero i playout e, per ottenere la permanenza in Serie A2, dovranno sperare anche nell’aiuto della stessa Canicattì, che affronterà in trasferta la GEAR Piazza Armerina. Soltanto quattro punti dividono Messina e Piazza Armerina in classifica, ma per ottenere la matematica salvezza gli uomini di Salvatore Battiato dovranno conquistare sei punti e sperare in un passo falso della GEAR. 

In caso di successo contro Messina e un’eventuale sconfitta di Canicattì, la New Taranto sarebbe matematicamente promossa in Serie A2 Élite. Ma Salvatore Di Pietro non vuole fare calcoli e pensa soltanto al prossimo incontro del PalaMazzola.

"Arriviamo a questa partita carichi al punto giusto: in queste due settimane abbiamo lavorato bene, specie sui nostri errori. Siamo alla parte conclusiva del torneo, vogliamo vincere il campionato. Dal punto di vista psicologico, essendo padroni del nostro destino, dobbiamo pensare solo a noi e a conquistare le due partite che rimangono sino al termine della stagione. Sarà una sfida dura perché loro vorranno fare bene e si giocano le ultime chance per evitare i playout, ma noi abbiamo in testa un solo obiettivo".

A dirigere l’incontro tra la New Taranto e il Messina saranno i sigg. Amir Krupic di Brescia e Domenico Saccà di Reggio Calabria; cronometrista il sig. Nicola Ostuni di Bari. Fischio d’inizio fissato alle ore 16. All’andata finì in goleada, con gli ionici che si imposero per 14-3.


Ufficio Stampa e Comunicazione New Taranto Calcio a 5