New Team, Claro è ottimista: "A Udine punteggio un po' ingiusto, ma vedo bene il nostro futuro"

Dopo il pareggio beffardo con il Tarcento, altra amarezza per la New Team Lignano che nella 18a giornata di Serie C friulana è stata piegata in trasferta per 8-3 dalla Futsal Udinese. Con questa sconfitta i playoff sembrano ormai allontanarsi definitivamente, ma i segnali positivi nell'ultimo periodo non sono mancati e anche la stessa partita di venerdì scorso, specie nel primo tempo, ha visto una squadra competitiva che promette bene per il futuro; a parlarcene meglio è stato il gialloblù Francisco Tadeo Claro. 

- Il risultato della sconfitta ottenuta a Udine rispecchia bene quanto visto in campo o il passivo è stato ingeneroso nei vostri confronti? 

"Penso che il punteggio sia stato un po' ingiusto; siamo stati in vantaggio per quasi tutto il primo tempo e il pareggio ci ha un po' sconcertato, stavamo giocando davvero bene. Poi, nel secondo tempo, la responsabilità è stata nostra e siamo stati superati, ma credo che alla fine meritavamo di rimanere in partita fino alla fine".

- Cosa non ha funzionato? 

"Era un campo difficile e lo sapevamo, ma nel primo tempo abbiamo fatto tutto ciò che avevamo preparato e come ti ho detto, tutto stava andando molto bene. Credo che la stanchezza e il fatto di essere in fase di costruzione di una nuova squadra siano stati determinanti. Penso che con l'esperienza di queste partite e con tutto il nostro team al completo senza infortuni siamo molto forti per quello che verrà, abbiamo una squadra molto solida".

- Con questa sconfitta dite realisticamente addio ai playoff?

"Noi continuiamo e giocheremo fino all'ultima partita, la realtà è che è qualcosa di difficile, credo che matematicamente sia già complicato, ma le squadre si costruiscono con lavoro e tempo, e vedo molto bene il nostro futuro".


Lorenzo Miotto