New Team Lignano, Teixeira guarda il lato positivo: “Col Palmanova il gruppo non si è mai disunito”

L'ultima giornata di Serie C friulana non è stata fortunata per la New Team Lignano che venerdì scorso, nella tredicesima giornata, si è dovuta arrendere per 7-1 al Palmanova, attuale seconda forza del campionato e candidato alla vittoria finale insieme alle Eagles Cividale. A fare il punto della situazione, rianalizzando quanto accaduto durante il match del PalaTeghil, è stato per noi Dario Teixeira.

- Il Palmanova è, con le Eagles, una delle favorite per vincere il campionato. Alla fine la sconfitta di venerdì, con uno scarto così ampio, rappresenta l'attuale valore delle due squadre e la differenza di obiettivi? 

"Sicuramente sono le due squadre più attrezzate del campionato; il Palmanova è anche molto esperta. Il risultato così ampio però non è del tutto veritiero, nel senso che per problemi personali non avevamo l’altro portiere che ci ha costretti a giocare per quasi tutto il secondo tempo con il cinque giocatori di movimento. Abbiamo sbagliato tanto e con una squadra come il Palmanova paghi questi errori".

- Nello specifico cosa non ha funzionato con il Palmanova? Cosa si poteva gestire meglio? 

"Come detto prima, non abbiamo giocato bene con il power-play, abbiamo sbagliato tanti movimenti e altrettanti passaggi, e loro erano pronti a sfruttare i nostri errori".

- Ci sono dei segnali positivi che quando match vi ha lasciato?

"Di positivo posso dire solo che il gruppo non si è mai disunito, né in campo e né dopo la partita".

UFFICIALE CLARO - Intanto, poche ore prima del match con il Palmanova, la New Team Lignano ha ufficializzato l'arrivo di Francisco Tadeo Claro attraverso un post diffuso sulle pagine social del club (LEGGI QUI), esattamente come avevamo anticipato sulle nostre colonne con un precedente servizio (LEGGI QUI)

l.m.