New Team, il 6-0 a tavolino sulla Clark riapre la corsa in Coppa. Vozza: “Col Tarcento niente scuse”

La New Team Lignano si prepara a ripartire in Coppa Italia dopo la sconfitta nella prima giornata del triangolare sul campo della Clark Udine e lo fa sfidando domani sera il Tarcento con una doppia motivazione: la prima è l'esordio stagionale in casa, la seconda è che proprio la sconfitta pesante di Udine è stata tramutata in vittoria a tavolino, dopo che è stato accolto il ricorso dei gialloblù presentato al giudice sportivo per alcune irregolarità nei tesseramenti dei giocatori affrontati una settimana fa. A raccontarci quindi la vigilia del match con i bianconeri è stato il tecnico della New Team, Salvatore Vozza.

- Certamente la prestazione di Udine non è stata memorabile, ma la vittoria a tavolino ora vi dà un'occasione imperdibile con il Tarcento per credere ancora nella Coppa: a tuo avviso, con quale stato d'animo e con che consapevolezza i tuoi ragazzi dovranno scendere in campo? 

“La partita di sabato va assolutamente cancellata, è stata inguardabile e non bisogna trovare scuse, abbiamo fatto veramente male e i ragazzi lo sanno. A testa bassa da lunedì si sono rimessi a lavorare. Ora contro il Tarcento servirà dare tutto dal primo minuto: giochiamo in casa nostra e non abbiamo scuse, contiamo su una formazione di tutto rispetto e non possiamo mancare queste occasioni. Dobbiamo dare il massimo”.

- Quali errori di Udine non dovranno essere ripetuti? 

“Credo che l'errore da non ripetere non riguardi l'aspetto tecnico-tattico, ma quello mentale, perché la mentalità deve essere un'altra: bisogna arrivare in campo decisi e convinti di portare avanti il lavoro compiuto durante la settimana”.

- Che Tarcento ti aspetti di dover affrontare?

“Il Tarcento ha sempre una squadra di ottimo livello; inoltre, anche il livello stesso del campionato si è un po’ alzato, ci sono diverse squadre forti e il Tarcento è una di queste. Noi quindi dobbiamo dare il massimo, poi si vedrà”.


l.m.