Oliva dopo il viaggio della speranza: ''Il Sala darà grandi soddisfazioni''. Mercato: Fetta saluta

Il viaggio della speranza. Lo ha ribattezzato così mister Fabio Oliva l’incredibile trasferimento da Sala Consilina a Catania della comitiva dello Sporting che alle 20,30 affronterà la Meta in uno dei due anticipi del Friday Night validi per la decima giornata del campionato di Serie A. La squadra salese è arrivata all’albergo prenotato per il breve soggiorno catanese solamente all’ora di pranzo: il tempo di mangiare e poi giocatori tutti a riposare dopo aver trascorso una notte insonne, nel freddo della stazione di Salerno, dove sono stati “parcheggiati” fino alle 4 di questa mattina prima di poter esser fatti salire sul treno che li ha portati alle pendici dell’Etna.


Logico lo stato di disagio che l’assurdo contrattempo (provocato prima dalla cancellazione del volo prenotato per arrivare a Catania e poi per l’interruzione prima di Napoli della tratta del convoglio che la squadra avrebbe dovuto prendere ieri sera per arrivare in Sicilia) ha prodotto nel team salese, esternato da un mister Fabio Oliva evidentemente rammaricato oltre che stanco.


“È chiarissimo che siamo in un momento dove diversi episodi ci girano contro. Giochiamo ormai da troppe gare senza uno dei giocatori più importanti, Salas, e poi infortuni, espulsioni, blackout ed oggi (appunto, n.d.c.) il viaggio della speranza. È innegabile che avendo sostato tutta la notte in una stazione senza praticamente dormire, qualche preoccupazione sorge, ma ormai conosco le tempra dei miei ragazzi e sono certo che stasera scenderanno in campo ancora più affamati e sono certo che anche in questo stato di disagio sapranno tutti regalare enormi soddisfazioni”.


Oltre a Salas, non sarà della partita Cutrignelli, squalificato per una giornata dopo l’espulsione nel derby con la Feldi Eboli. Ma nemmeno Fetta è partito alla volta della Sicilia: ieri sera, infatti, il giocatore arrivato la scorsa estate dallo Sporting Venafro, ha deciso di comune accordo con i vertici del sodalizio salese di interrompere la propria collaborazione sportiva. Resterà in Campania ma si avvicinerà a casa: nei prossimi giorni sarà formalizzato il suo trasferimento al Benevento in Serie A2 Elite.