Olympia Rovereto, contro la Pro Patria è un altro scoglio duro: torna a disposizione Herol Salvador

Torna alle «Don Milani» domani pomeriggio alle 17 l’Olympia Rovereto/Dolomiti Energia Futsal, a quindici giorni dall’esordio «incubo» contro il Futsal Cesena.

Sarà però un altro avversario tosto quello che si frappone alla formazione di Giuseppe Saiani, ovvero la Pro Patria San Felice che, finora, ha vinto entrambe le gare giocate ed è data dagli addetti ai lavori come una delle probabili protagoniste per il salto di categoria di questo girone.

Quattro gol nella prima giornata di bolognesi dell' Aposa, sette al Lavagna nella seconda. La formazione modenese, guidata da Lorenzo Greco, ha già fatto capire dai primi ottanta minuti di che pasta è fatta con El Madi, 4 gol, e Drago, tre, migliori realizzatori oltre ai numeri funambolici dello spagnolo José Revert Cortés, ex giocatore del Levante nel campionato iberico ed in Italia con Pesaro, Faventia e Petrarca Padova.

L’Olympia cercherà di fare un altro passo avanti nella rincorsa alla miglior condizione, sempre in attesa di poter schierare i brasiliani Rafinha e Guilherme. Intanto ritorna disposizione Herol Salvador, dopo due turni di squalifica ereditati dalla scorsa stagione, anche Bajdar sarà fra i convocati assieme ai portieri Ceschini e Tita e i giocatori di movimento Marisa, Cristel, Granello, Cecchin, Moufakir, Maddalosso, Frisenna e Basso.

Il match, visibile in palestra per i possessori di Green Pass o in diretta sul canale Twitch della società roveretana, sarà diretto da Baldo di Conegliano e Longobardi di Schio con il trentino Moser come cronometrista.


Ufficio Stampa Olympia Rovereto

Cristiano Caracristi