Paludo fiuta l'insidia: "Lucrezia, il test di Corinaldo non va sottovalutato: è un team pericoloso"

La Buldog Lucrezia vuole allungare la sua striscia positiva. I “cagnacci”, reduci da due successi consecutivi, andranno a far visita al Corinaldo, ancora senza punti ma con una partita in meno. I biancorossi fin qui hanno dato del filo da torcere a chiunque, sia in campionato che in Coppa della Divisione, pertanto sarà importante tenere alta la concentrazione contro una compagine che può contare sul un gruppo giovane ma rodato. 


I ragazzi di mister Elia Renzoni, dal canto loro, viaggiano sulle ali dell’entusiasmo e sarà importante avere lo stesso spirito e atteggiamento delle gare contro Futsal Ternana e Chemiba Cerreto d’Esi. 


“Una partita importante dove dobbiamo essere sempre concentrati – ammette Eduardo Paludo. - Il Corinaldo è una squadra che gioca in casa e si impone. Ci siamo allenati bene in settimana e abbiamo un positivo momento in campionato, quindi dobbiamo continuare a lavorare e crederci sempre fino alla fine”.


Calcio d’inizio sabato 15 ottobre alle ore 15 al Palazzetto dello Sport di Corinaldo. Dirigono l’incontro Roberto Acella di Macerata e Federico Boldrini di Macerata.


Matteo Valeri - Ufficio Stampa ASD Buldog Lucrezia