Pirossigeno Cosenza, la beffa è servita: lupi raggiunti e superati nell’ultimo minuto dal Regalbuto

Ha dell’incredibile la sconfitta odierna rimediata dalla Pirossigeno Cosenza, in vantaggio di una rete fino ad un solo minuto dallo scadere. La vittoria infatti svanisce negli ultimi 60 secondi. È la doppietta di Vitale a ribaltare il risultato e regalare un insperato successo al Regalbuto. Beffa atroce così per i lupi di mister Tuoto nell’ultima trasferta stagionale di regular season.

Niente da annotare nei primi 5 minuti di gioco. La partita poi si accende di colpo: si fanno vedere i padroni di casa con una combinazione pericolosa tra Wallace e Capuano; sul capovolgimento di fronte la conclusione di Pagliuso viene respinta da un calciatore biancazzurro. Cartellino rosso per Capuano all’ottavo minuto. I lupi provano ad approfittare subito della superiorità numerica e colpiscono un palo con Gallitelli. Poco più tardi anche Sanz va vicinissimo al gol del vantaggio. Cosenza in costante proiezione offensiva: miracolo di Fichera che si oppone al tiro a botta sicura di Gallitelli. Il 21 rossoblù ha il piede caldo ed è proprio lui a sbloccarla a metà primo tempo mandando il pallone sotto l’incrocio dei pali. La Pirossigeno continua a spingere e raddoppia immediatamente: è Leonardo Del Ferraro a servire un cioccolatino a Bavaresco che deve solo depositare in rete. Il Regalbuto però riequilibra il risultato prima dell’intervallo con le reti di Bingyoba e Rosone.

Secondo tempo: al quarto minuto Del Ferraro sale fino al vertice dell’area e calcia di potenza trovando l’intervento del collega di reparto Fichera. È dall’ennesima folata offensiva dell’estremo difensore rossoblú, oggi in versione assist-man, che scaturisce il gol del nuovo vantaggio firmato da Petragallo. Tutto vanificato dalla rete di Zanchetta, che riporta il risultato in parità. Emozioni a non finire, lupi ancora avanti grazie al ventinovesimo centro in campionato di Mati Sanz, che torna al gol dopo alcune partite in cui era rimasto a secco. 14′: Del Ferraro allunga il piedone sul sinistro angolato del sempre pericoloso Bingyoba. Ad un minuto dallo scadere i rossoblù si ritrovano in 4 uomini per l’espulsione di Del Ferraro e il Regalbuto giunge al pareggio con Vitale. Il 18 dei padroni di casa fa addirittura doppietta quando mancano solo 14 secondi al termine. Finale: Regalbuto-Pirossigeno Cosenza 5-4.

 

Ufficio Stampa Pirossigeno Cosenza