Riecco la MGM 2000, ma che fatica: solo nel finale Di Maggio e Varietti domano la Jasnagora, è 6-4

La MGM 2000 rialza la testa e ritrova la via del successo dopo tre sconfitte consecutive. I sardi della Jasnagora si sono dimostrati una brutta gatta da pelare, ma la voglia di vincere degli uomini di Gianmaria Craperi alla fine ha fatto la differenza. Nell’ottava giornata del campionato di Serie B i morbegnesi hanno superato per 6-4 la formazione isolana, conquistando così la terza vittoria al PalaFaedo, vero fortino in questo inizio di campionato. Un match non troppo bello stilisticamente, ma che ha saputo offrire emozioni e colpi di scena continui. 


LA CRONACA - Parte a 100 all’ora la MGM che dopo due minuti è davanti grazie a Gramegna che si è fa trovare pronto in area e mette in rete. Il raddoppio è frutto di un’indecisione del portiere ospite che va a vuoto su lancio di Jato: Richichi di testa indirizza la palla verso la porta, l’ultimo tocco è di Varietti per il 2-0 MGM. 


Gioca bene nella prima frazione la squadra di casa, che al 12’ trova anche il terzo gol ancora con Gramegna, che su cross di Vigliotti ribadisce in rete. La MGM va vicina anche al 4-0 con un colpo di testa di Varietti e con Di Gregorio, la cui conclusione è a lato di un soffio. Quasi all’improvviso giunge il gol cagliaritano con capitan Spanu, che di testa non perdona sugli sviluppi di un contropiede dopo una sanguinosa palla persa da Di Maggio. La partita si riapre. 


Nella ripresa al 4’ con un’altra ripartenza la Jasnagora torna sotto ancora con Spanu, il cui tiro sotto la traversa non lascia scampo a Jato. Proprio il portiere argentino, al suo esordio, inizia a salire in cattedra con grandi parate, alla fine risulterà il migliore in campo. All’8’ il sinistro di Chistolini termina sulla traversa, al 14’ legno anche per gli ospiti con Ruggiu che colpisce l’incrocio dei pali da lontanissimo. La rimonta dei sardi si completa al 15’ grazie alla tripletta di Spanu. 


Passano pochi secondi e Di Gregorio riporta avanti la MGM su assist di Gramegna. Ma gli ospiti non vogliono proprio mollare e sugli sviluppi di un fallo laterale con un potente tiro di Barresi vanno a segno. Ci pensa allora Di Maggio, a tre minuti dal termine, con una fucilata sotto la traversa a firmare l’allungo decisivo. Varietti con un tiro libero chiude i conti per il definitivo 6-4. 


I morbegnesi salgono a 9 punti in classifica, issandosi momentaneamente al settimo posto. 


UFFICIO STAMPA F.C.D. MGM 2000