breaking news
  • 23/02/2024 22:23 Serie A2 Elite, girone B, nell'anticipo Benevento-Itria 3-1: i sanniti allungano in classifica
  • 23/02/2024 22:01 Serie A2 Elite, girone A, gli anticipi della 20ª giornata: CDM-Modena Cavezzo 7-4, Lecco-Elledi 1-5

24/11/2023 20:00

San Marino, andata dei quarti di Coppa Titano: poker di Fiorentino e La Fiorita, Tre Fiori a valanga

La difesa del titolo da parte del Fiorentino inizia con un convincente 4-0 ai danni del Domagnano. La squadra di Michelotti prende il largo già nel primo tempo, chiuso con un 3-0 frutto della doppietta di Cevoli intervallata dall’autorete di Filippo Dolcini. Lo score si completa nel finale di gara, quando Busignani, su schema da laterale, mette il sigillo sulla vittoria rossoblù, proiettando i campioni in carica verso una gara di ritorno nella quale potranno permettersi una certa gestione del vantaggio. Lo stesso discorso vale per La Fiorita, benchè la squadra di Galli, a differenza di quella di Michelotti, abbia dovuto concedere una rete agli avversari di serata. La Juvenes-Dogana avrà infatti una montagna meno impervia da scalare rispetto a quella del Domagnano, benchè sempre di montagna impervia si tratti. La Fiorita sblocca l’incontro al 10’ con Belloni, per un 1-0 che sarà anche il risultato del cambio campo. All’alba della ripresa è Gasperoni ad allargare la forbice, prima che la formazione di Levani trovi il modo di dimezzare le distanze con Bologna. A stretto giro arriva la replica de La Fiorita, che con Bernardi torna sul +2. Subito dopo si aggiunge al tabellino anche Giuccioli, autore del definitivo 4-1. 

A Dogana il Tre Fiori impone un torrenziale 8-1 ad un decimatissimo Murata. La formazione bianconera aveva provato, con Albani, a contenere le mareggiate gialloblù, che invece si scatenano con tutta la propria forza fino a sancire un verdetto che, a meno di miracoli sportivi nella gara di ritorno, proietta già la formazione di Bugli alle semifinali. La goleada è aperta da Urbinati, raggiunto nel tabellino da Esposito, Filippo Burioni (doppietta), Lorenzo Burioni (doppietta), Michele Casadei e Daniel Casadei. Meno ampio il divario che separa Libertas e Folgore dopo i primi 60’. La squadra vice-campione si prende un margine di due gol: un vantaggio buono ma che non si può considerare una garanzia assoluta, specialmente se paragonato a ciò che è avvenuto negli altri tre quarti d’andata. La doppietta di Bernardi nei primi 8’ di gara sembra indirizzare piuttosto eloquentemente la gara. La Libertas però trova il modo di reagire subito con Bacciocchi, che poi si ripete anche ad inizio secondo tempo dopo il 3-1 a firma di Pelliccioni. La Folgore a questo punto prova l’allungo decisivo: segnano Chezzi e Biordi, ma l’ultima parola sul match è ancora di colore granata, con Davide Rossi ad alimentare le speranze di rimonta della banda allenata da Penserini. 


Ufficio stampa FSGC






Foto: ©FSGC/Novelli