breaking news
  • 27/02/2024 09:00 Coppa Italia U19, è la Fortitudo Pomezia l'ultima qualificata ai quarti di finale: Leonardo battuta a Cagliari per 2-1

28/11/2023 20:45

San Marino, vittorie copiose delle battistrada. Virtus di misura, domani Juvenes Dogana-Libertas

Nel primo incontro giocato sul sintetico di Domagnano si sono sfidate Folgore e Faetano, con la prima che ha imposto un roboante 12-0 alla squadra guidata da Gualtieri. La formazione del Castello di Serravalle di fatto chiude la pratica già nel primo tempo dove infligge 10 gol agli avversari. Per i Giallorossoneri quattro giocatori hanno siglato una doppietta, nell’ordine Giardi, Chezzi, Ercolani e Morri. Ad arrotondare il risultato ci hanno pensato le singole marcature di Bernardi, Pasqualini, Pellegrini e Tassitano. Gli uomini di Zonzini riscattano così la sconfitta subita per mano de La Fiorita nella scorsa giornata e questo successo consente loro sia di consolidare il quarto posto che di tenere il passo delle prime tre. Dall’altro lato i Gialloblù subiscono il terzo K.O. di fila e rimangono al terzultimo posto in classifica in coabitazione con Cosmos e Libertas che però deve ancora scendere in campo per l'impegno della nona giornata.

In contemporanea a Fiorentino si è disputato il match tra Domagnano e Pennarossa, che ha visto i Lupi infliggere una pesante manita alla squadra del Castello di Chiesanuova. La partita ha visto il primo tempo chiudersi in parità sull’1-1: a passare in vantaggio sono stati i Biancorossi al 2’ con il gol di Ciacci; reazione immediata dei ragazzi di Gasperoni che pareggiano un minuto dopo con la marcatura di Menghi. Il secondo tempo è a senso unico a favore dei Giallorossi i quali vanno sul 2-1 al 40’ grazie al secondo gol di Menghi e sul 3-1 quattro minuti più tardi quando a segnare è Vagnini. Allo scadere il Domagnano mette a referto gli ultimi due sigilli ad opera, in ordine, di Capone e Davide Dolcini. Questa quarta vittoria di fila permette ai Lupi di agguantare il Murata al quinto posto in classifica. Seconda sconfitta consecutiva invece per gli uomini di Casadei che li fa precipitare al decimo posto.

Ad aprire le danze a Dogana è l’incontro Cosmos-Tre Fiori. La squadra del Castello di Fiorentino mette a referto una cinquina ai danni dei Gialloverdi. Come in Domagnano-Pennarossa, il primo tempo è stato equilibrato ma a differenza di quell’incontro questo si è concluso sull’1-0 in favore dei ragazzi di Bugli: merito del gol segnato da Casadei al 12’. La seconda frazione vede un dominio incontrastato da parte del Tre Fiori che chiude la pratica in meno di 10 minuti con le marcature di Morini al 31’ e di Burioni al 37’. A completare il 5-0 ci pensano Crescentini al 46’ ed Esposito al 52’. La squadra del Castello di Fiorentino trova così il quinto successo consecutivo; questa striscia, nella quale i Gialloblù hanno siglato complessivamente 35 gol, consente loro di rimanere al terzo posto in solitaria in classifica a -3 dal duo di testa Fiorentino/La Fiorita. Gli uomini di Muccioli incappano nella seconda caduta di fila e restano al penultimo posto assieme a Libertas e Faetano.

Pioggia di gol a Domagnano anche nella seconda sfida di serata, una sorta di coda contro testa tra Cailungo e Fiorentino. Come da pronostico ha prevalso la capolista con un amplissimo 14-0 . Il mattatore di serata è Busignani, autore di sei reti che gli consentono di raggiungere il primato nella classifica marcatori con 16 centri complessivi. Grandi prestazioni anche quelle di Zafferani e di Cevoli, i quali hanno messo a referto una tripletta a testa. Sul tabellino da segnalare anche i gol di Maiani e Stacchini. I Rossoblù rimangono primi a punteggio pieno con otto vittorie in altrettante partite. Dall'altra parte, settima sconfitta in otto gare giocate per i ragazzi di Venerucci che restano fanalini di coda con 3 punti insieme al San Giovanni.

A Dogana, dopo la gara tra Cosmos e Tre Fiori, è andato in scena l'incontro fra Tre Penne e Virtus. È stata, come si poteva facilmente pronosticare, l’unica partita combattuta di questo turno, almeno fino ad adesso. Primo tempo tutto di marca neroverde che si è chiuso sul 2-0 con le reti segnate da Carlini al 6’ e Paolini al 26’. Reazione della squadra del Castello di San Marino Città che ad inizio ripresa trova il gol accorcia-distanze al 34’; a segnarlo è Francesconi. Risposta immediata degli uomini di Pollini i quali tre minuti dopo si portano sul 3-1 grazie alla marcatura di Sensoli. Sembra tutto finito ma al 56’ Contato accorcia le distanze per i Biancazzurri ma il suo gol non sarà sufficiente per evitare la sconfitta. Vittoria importante, dopo due sconfitte, per la squadra del Castello di Acquaviva che in questo modo stacca proprio gli avversari di giornata e raggiunge il Murata al quinto posto con 15 punti.

A chiudere la serata sul sintetico di Fiorentino è toccato a San Giovanni e La Fiorita, nel secondo coda contro testa della giornata. E anche questo è stato un incontro senza storia terminato 11-0 in favore dei Gialloblù. Merito soprattutto di un devastante Bernardi che mette sul tabellino sette gol facendo meglio anche di Busignani contro il Cailungo. Grazie a queste prodezze sale al secondo posto nella classifica marcatori con 15 reti in 9 partite giocate. Le altre quattro marcature sono siglate da Belloni, Baldelli, Bartoli e Gasperoni. Di conseguenza non cambia nulla in classifica con i ragazzi di Galli che rimangono primi in classifica a pari merito con il Fiorentino (pur avendo giocato una partita in più rispetto ai Rossoblù), per effetto dell’ottava vittoria consecutiva. Invece i Rossoblù incappano nella seconda sconfitta di fila - e in questa striscia hanno subito complessivamente 23 reti – e restano all’ultimo posto in classifica in coabitazione con il Cailungo.

La nona giornata si concluderà domani sera alle 21:45 al Multieventi e a contendersi la posta in palio saranno Juvenes-Dogana e Libertas, per quello che sarà l’unico incontro giocato indoor di questo turno.


Ufficio Stampa FSGC


copyright ©FSGC/Novelli